Berlusconi attende l'autunno caldo

SE FERMATE qualcuno per strada e gli chiedete la sua priorità, difficilmente vi risponderà che pensa alla riforma del Senato. Riforma decisiva, s’intenda, per l’efficienza del paese, dove le leggi impiegano anni per essere approvate nel rimpallo [...]

Il leghista strappa la Costituzione

"Questa riforma, questo calendario, questa imposizione sul contingentamento è un insulto alla Costituzione". Accaldato e infuriato, il vicepresidente dei senatori leghisti, Sergio Divina, strappa le pagine del testo della Costituzione imprecando contro il governo: "State violando la Costituzione", urla durante l'intervento del capogruppo del Carroccio Centinaio, seduto di fianco a lui tra i banchi di Palazzo Madama. Divina è stato poi ripreso dal presidente del Senato Pietro Grasso che ha riportato la calma

La marcia dei cento parlamentari al Colle

Dopo l'applicazione della tagliola da parte della maggioranza per stringere i tempi delle riforme, le opposizioni composte da un gruppo di parlamentari di M5S, Lega e Sel si sono dirette per protesta al Quirinale, dove una delegazione è stata ricevuta da Napolitano