Venerdì 24 Maggio 2024

Pd, Elly Schlein si candida alle Europee. Sarà capolista al Centro e nelle Isole. Tutti i candidati

La segretaria spiega di “voler dare una mano” ma che resterà in Parlamento a confrontarsi con Meloni. Si discute del nome nel simbolo

Roma, 21 aprile 2024 – Dopo settimane di rumors, Elly Schlein scioglie le riserve e si candida alle elezioni europee. "Sono disponibile a dare una mano con spirito di servizio, mi candido a dare una spinta a questa meravigliosa squadra e a un progetto di cambiamento del Pd e del Paese", ha detto la segretaria dem durante la direzione del partito al Nazareno.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

"Abbiamo una squadra plurale e competente e speriamo di eleggerla tutta per lavorare in Europa, mentre io chiaramente sarò qui da segretaria in Parlamento nel confronto quotidiano con Giorgia Meloni e le sue scelte scellerate per l'Italia", ha voluto precisare Schlein.

Elly Schlein, segretaria del Pd, durante al direzione nazionale del partito al Nazareno (Ansa)
Elly Schlein, segretaria del Pd, durante al direzione nazionale del partito al Nazareno (Ansa)

Capolista al Centro e nelle Isole

La segretaria sarà dunque capolista al Centro e nelle Isole, mentre Cecilia Strada lo sarà nella circoscrizione Nord ovest, Stefano Bonaccini al Nord est e Lucia Annunziata al Sud.

Il nome del simbolo

È invece in discussione se il nome della segretaria debba o meno comparire nel simbolo. La proposta è arrivata dalla stessa Schlein poco prima dell'inizio della riunione. Il presidente dem Stefano Bonaccini si è detto favorevole, ma l’ipotesi ha incontrato parecchie perplessità nel partito. Critico Gianni Cuperlo. "Elly te lo dico per la considerazione e la stima che è cresciuta nei tuoi confronti in questo anno di tua segreteria: tu non sei Giorgia Meloni, non sei Matteo Salvini, non sei Tajani, non sei Renzi, non sei Calenda. Tu sei meglio di tutti questi personaggi che ho appena citato. Tu sei meglio e vieni da una cultura diversa". Tra i contrati anche Silvia Costa e Paola De Micheli, favorevole invece Pierfrancesco Majorino

Alla fine la direzione ha approvato le liste, mentre la decisione sul nome nel simbolo è stata aggiornata, con un mandato alla segretaria di verificare le condizioni affinché Schlein possa dare il massimo contributo al risultato.

Le liste del Pd

Queste le liste del Pd per le prossime Europee:

Nord Ovest – Cecilia Strada (capolista), Brando Benifei, Irene Tinagli, Alessandro Zan, Antonella Parigi, Giorgio Gori, Eleonora Evi, Pierfrancesco Maran, Elena Accossato, Davide Mattiello, Monica Romano, Emanuele Fiano, Lucia Artusi, Fulvio Centoz, Donatella Alfonso, Fabio Pizzul

Nord Est – Stefano Bonaccini (capolista), Annalisa Corrado, Ivan Petretti, Elisabetta Gualmini, Alessandro Zan, Alessandra Moretti, Giuditta Pini, Silvia Panini, Antonio Mumolo, Sara Vito, Marcello Saltarelli, Andrea Zanoni.

Centro – Elly Schlein (capolista), Nicola Zingaretti, Camilla Laureti, Marco Tarquinio, Beatrice Covassi, Dario Nardella, Daniela Rondinelli, Matteo Ricci, Umberto Insolera, Alessia Morani, Marco Paciotti, Antonio Mazzeo.

Sud – Lucia Annunziata (capolista), Antonio Decaro, Pina Picierno, Sandro Ruotolo, Jasmine Cristallo, Shadi Alizadeh, Giuseppina Paterna, Annamaria Becci, Francesco Forte, Luigi Tassone, Lello Topo, Francesco Todisco.

Isole – Elly Schlein (capolista), Antonio Nicita, Nidia Tilotta, Pietro Bartolo, Angela Quaquero, Peppino Lupo.