Giovedì 30 Maggio 2024
ALESSANDRO D’AMATO
Politica

Elezioni europee, le scelte di Forza Italia: Tajani scende in campo, primo nome nelle schede. Ma nelle Isole c’è Chinnici

Il leader azzurro capolista in quattro circoscrizioni su cinque. L’obiettivo? Superare la Lega. La figlia del magistrato ucciso dalla mafia, ex Pd, guiderà la lista in Sicilia e Sardegna

Roma, 21 aprile 2024 – Antonio Tajani capolista ovunque tranne che nelle Isole. L’obiettivo del 10% (con annesso sorpasso alla Lega) alle Europee e la prospettiva del 20% alle prossime politiche. L’alleanza con Noi Moderati "per rafforzare il Ppe". E il ricordo immancabile del Cavaliere: "Silvio Berlusconi non lo dimenticheremo mai. È la nostra guida". Il segretario di Forza Italia al consiglio nazionale degli azzurri lancia la sfida per Strasburgo annunciando come capolista per le isole Caterina Chinnici, eurodeputata ex Pd e figlia del giudice Rocco, ideatore del pool Antimafia e assassinato da Cosa Nostra.

Il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani
Il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani

La segreteria 

All’hotel Parco dei Principi di Roma in mattinata si riunisce prima la segreteria. Già verso le 11 trapela la scelta di Tajani di candidarsi in quattro circoscrizioni. Poi il segretario fissa gli obiettivi per il voto dell’8 e 9 giugno: "Forza Italia punta a un risultato di livello, confortata dai sondaggi che premiano il suo grande impegno nel rappresentare l’area liberale e riformista del paese sotto la bandiera dell’Europa e del Ppe di cui è uno dei pilastri fondamentali". E spiega di aver fatto sapere già ieri a Giorgia Meloni e Matteo Salvini "in maniera riservata" della decisione.

Il consiglio

Tutti in piedi poi all’inizio del consiglio nazionale per un lunghissimo applauso a Berlusconi. Parte lo spot per la campagna elettorale e poi Tajani, in look casual da weekend (senza giacca e cravatta, con maglioncino blu su pantaloni grigi), ufficializza la candidatura, confermando che rimarrà ai suoi posti nel governo: "Lo farò mettendoci tutte le mie forze ma senza far passare mai in secondo piano il mio ruolo di ministro e vice presidente del Consiglio. Mi perdonerà mia moglie...". Poi dice che per queste elezioni "lo slogan è "una forza rassicurante al centro dell’Europa". Così diamo un messaggio agli italiani che hanno un equipaggio all’altezza della situazione, anche in momenti difficili".

I candidati 

In videocollegamento c’è Maurizio Lupi proprio mentre è in corso anche il consiglio nazionale di Noi Moderati: "La sfida è tornare con l’alleanza a un risultato a doppia cifra per un Partito Popolare europeo forte". Il vicepremier annuncia altri candidati: "Sandra Savino, nostra sottosegretaria al Mef, sarà in lista nel Nord-Est, così come la coordinatrice in Emilia-Romagna Roberta Tassinari". Renata Polverini invece sarà candidata nella circoscrizione Centro. E non solo: "Abbiamo tante persone di rilievo che parteciperanno a questa competizione elettorale: parlamentari, assessori regionali, ne avremo due in Sicilia. Abbiamo fatto accordi anche in Sardegna: avremo liste competitive".

La leadership e la corsa 

I big sono tutti con il segretario: il ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin dice che con Tajani "l’Italia sarà di nuovo protagonista", mentre la responsabile dell’Università, Anna Maria Bernini, su X sostiene che "abbiamo una grande storia alle spalle scritta dal presidente Berlusconi e un luminoso futuro davanti". Infine il capogruppo in Senato, Maurizio Gasparri, con l’AdnKronos torna ancora sul Cavaliere: "L’ultima sua apparizione con il partito è stata qui, in questo albergo: la sera prima venne a fare un sopralluogo nella sala, la stessa di oggi, per controllare tutto. A cominciare dalle luci". Poi avverte: "Ora dobbiamo sentirci tutti candidati, non è che ora abbiamo scaricato sulla leadership tutto il peso della corsa".

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn