Martedì 28 Maggio 2024

Berlino, incendio in una fabbrica di metalli. Media: “Rischio nube tossica”

Decine di vigili del fuoco al lavoro nella Diehl Metal Applications. Non risultano feriti e non si conoscono ancora le cause del rogo. L’allerta per i cittadini

Berlino, 3 maggio 2024- Incendio devastante in una fabbrica di metalli a Berlino, la Diehl Metal Applications. La Bild parla di rischio nube tossica. Ancora non si conoscono le cause del rogo. E non risultano feriti o intossicati.

 Adrian Wenzel, portavoce dei vigili del fuoco, ha dichiarato ai media: “L’edificio è ora completamente bruciato su quattro piani. Una parte è già crollata”. Il gruppo Diehl ha un settore specializzato nella difesa e produce fra l’altro componenti del sistema di difesa antiarea Iris-T, fornito ad esempio alle forze armate ucraine. 

L’allerta per il rischio nube tossica

I media tedeschi scrivono che a mezzogiorno i vigili del fuoco di Berlino hanno allertato i cittadini delle zone potenzialmente interessate dai fumi tossici causati dall’incendio tramite l’app Nina, che dà informazioni sulle emergenze. Le persone sono invitate a evitare la zona interessata, a chiudere finestre e porte e a spegnere i sistemi di ventilazione e condizionamento dell’aria.

Incendio alla fabbrica di metalli di Berlino, foto dei vigli del fuoco locali
Incendio alla fabbrica di metalli di Berlino, foto dei vigli del fuoco locali

Le parole dei vigili del fuoco

“Possiamo confermare che anche sostanze chimiche stanno bruciando nell’edificio. Vi sono immagazzinati acido solforico e cianuro di rame. C’è il rischio che si formi acido cianidrico" e che poi salga “nell’aria con il fumo”, ha dichiarato Wenzel al quotidiano Bild. “Attualmente ci sono 130 vigili del fuoco in azione”, ha aggiunto. 

Le misure decise dalla municipalità di Berlino

La municipalità di Berlino ha emesso un avviso ufficiale di pericolo, consigliando di evitare l’area. Studenti e insegnanti delle scuole circostanti sono stati mandati a casa. 

La mappa

Non risultano intossicati

Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, non ci sono stati intossicati. Un portavoce della Diehl Metall, rispondendo a domande ha dichiarato che, secondo le sue informazioni, non è stata rilevata alcuna contaminazione pericolosa per la salute. Le sostanze chimiche menzionate sono presenti nello stabilimento solo in quantità limitate. 

L’avviso sui cellulari

Comunque su “molti cellulari” oggi pomeriggio è apparsa un’allerta che avvertiva di un’”estrema pericolosità”. “Dopo aver valutato le condizioni meteorologiche e la direzione del vento, i fumi si stanno spostando dalla zona dell’intervento verso nord”, ha comunicato la squadra dei vigili del fuoco. Tuttavia, secondo il portavoce dei vigili del fuoco, non è chiaro fino a che distanza il fumo potrebbe essere pericoloso per la salute. 

Clicca qui se vuoi iscriverti al sistema WhatsApp di Qn