I cantanti di Sanremo 2024: i grandi debutti, i ritorni e i Giovani. Tutti gli artisti in gara

I classici, tanto rap e mix di generi: i 30 brani della 74esima edizione del Festival accontentano tutti i gusti. Ai Negramaro il Premio Lunezia per il testo della canzone

Sanremo, 6 febbraio 2024 – Siamo ormai all’inizio della 74esima edizione del Festival di Sanremo. Amadeus, per la quinta volta consecutiva, accompagnerà le serate televisive da stasera, martedì 6 febbraio a partire dalle 20.40 – in diretta su Rai 1 e in streaming su RaiPlay –, a sabato 10 febbraio attraverso decine di ospiti nazionali e internazionali, momenti di riflessione, di spettacolo e soprattutto di tantissima musica. Un numero di cantanti da record: 30, tra i 27 big selezionati per via classica e i tre vincitori di Sanremo Giovani, a contendersi la vittoria a l'onore di rappresentare l'Italia agli Eurovision Song Contest 2024 – quest'anno in diretta dalla Svezia, dal 7 all'11 maggio. E una novità, l'ennesima introdotta dal conduttore e direttore artistico ravennate: per la prima volta nella storia della kermesse le radio riunite in un'apposita giuria con diritto di voto, che si aggiungono alla giuria di sala stampa, tv e web e al pubblico che potrà esprimere le sue preferenze, come sempre, attraverso il televoto. Basta attese e andiamo a scoprire chi sono tutti e 30 gli artisti in competizione di Sanremo 2024.

Amadeus e Marco Mengoni condurranno la prima serata del Festival di Sanremo 2024 (Ansa)
Amadeus e Marco Mengoni condurranno la prima serata del Festival di Sanremo 2024 (Ansa)

I debutti

Lei, in realtà, è già salita sul palco dell'Ariston come ospite in varie occasioni, dal 2010 in duetto con Valerio Scanu al 2021 in solidarietà con i lavoratori dello spettacolo in crisi per via della pandemia, ma questa è la sua prima volta da concorrente: Alessandra Amoroso, con il brano 'Fino a qui', che per le cover farà un medley con i BoomDaBash. Una figlia d'arte divenuta astro in ascesa, Angelina Mango, classe 2001, che canta 'La noia' ed è già tra le favorite alla vittoria: venerdì farà una cover del padre, 'La rondine', accompagnata dal quartetto d'archi dell'orchestra di Roma. Alfa, genovese di 23 anni, ha già conquistato l'Italia con i successi 'Bellissimissima' e 'Cin Cin' e ora vuole conquistare Sanremo con la sua 'Vai!', Roberto Vecchioni lo affiancherà per la cover di 'Sogna ragazzo sogna'. Ha fatto la scuola del rap e del raggaeton, ma in famiglia la tradizione era guardare tutti insieme il Festival: Fred De Palma ci prova con la sua 'Il cielo non ci vuole' e l'originale accoppiata con gli Eiffel 65 per un medley della serata cover. Amori malinconici e vessillo della scena indie italiana, è Gazzelle che canta 'Tutti qui' e insieme a Fulminacci omaggerà 'Notte prima degli esami' di Antonello Venditti. Geolier porta con sé Napoli nel brano 'I p’ me, tu p’ te', che ha già scatenato reazioni per un uso della lingua a quanto pare un po' troppo originale; per la serata cover sarà con Guè, Luchè e Gigi D'Alessio per un medley intitolato 'Strade'. E ancora ritmi hip-hop sono quelli di Il Tre, nome d'arte del romano Guido Senia, che esorcizza momenti difficili della vita con 'Fragili' e si affiancherà a Fabrizio Moro per un medley. Primo approccio sanremese tra i Giovani dell'edizione 2022, ora rappresenta il nuovo cantautorato italiano: Maninni compete con 'Spettacolare' e porterà una cover di 'Non mi avete fatto niente' di Ermal Meta insieme ad Emal Meta. Infine, la quota punk dei big: il trio milanese La Sad canta 'Autodistruttivo' e chiama in aiuto Donatella Rettore per la serata cover con 'Lamette' della stessa Rettore.

Trio di grandi ritorni al femminile

Da un anno tutta Italia si muove al ritmo di 'Bellissima' e ora Annalisa fa tremare gli sfidanti a Sanremo 2024 con il brano 'Sinceramente', lei che sul palco dell'Ariston è salita già cinque volte; per la serata cover, Annalisa si affida a La Rappresentante di Lista e al coro Artemia con 'Sweet dreams (Are made of this)' degli Eurythmics. Poi due icone. Fiorella Mannoia torna per la sesta volta con 'Mariposa' e porta con sé Francesco Gabbani alla serata cover di venerdì 9 febbraio, con cui faranno 'Che sia benedetta' e 'Occidentali's karma'. E lei, Loredana Berté, già 11 volte all'Ariston, la prima nel 1986 con un indimenticabile pancione finto e la prima canzone rock della storia del Festival, 'Re' scritta da Mango. A Sanremo 2024 Berté si presenta con 'Pazza' e promette spettacolo la sera delle cover con Venerus e la versione arrangiata da Ivano Fossati di 'Ragazzo mio' di Luigi Tenco.

Approfondisci:

Chi sono i co-conduttori di Sanremo 2024: i “fantastici cinque”, da Mengoni a Fiorello

Chi sono i co-conduttori di Sanremo 2024: i “fantastici cinque”, da Mengoni a Fiorello

I solisti

Nel 2022 il brano era 'Dove si balla', quest'anno è 'Onda alta': Dargen D'Amico, seconda volta come concorrente di Sanremo e per la cover omaggia il maestro Ennio Morricone cantando, insieme alla BabelNova Orchestra, 'Modigliani' sulle note di 'The Crisis', colonna sonora di 'La leggenda del pianista sull'oceano' (1998, Giuseppe Tornatore). Quinta partecipazione, incluso l'esordio tra le Nuove Proposte del 2016, per Irama, che stavolta canta 'Tu no' e chiama Riccardo Cocciante per la cover di 'Quando finisce un amore'. Mr. Rain, rivelazione e terzo posto a Sanremo 2023 con 'Supereroi', ci riprova con 'Due altalene' e una cover di 'Mary' in coppia con i Gemelli Diversi. Inarrestabile anche il successo di Sangiovanni: nel 2022 arriva quinto con 'Farfalle' – che ripropone mixata con 'Mariposas' alla serata cover insieme ad Aitana – e nel 2023 presenta con Gianni Morandi una loro nuova versione di 'Fatti mandare dalla mamma', quest'anno ritorna in gara con il brano 'Finiscimi'.

I gruppi

Il Volo, in effetti, a Sanremo ha già vinto: era il 2015, il brano si chiamava 'Grande amore'. Il trio italiano più famoso del mondo torna come concorrente con 'Capolavoro' e una cover di 'Who wants to live forever' dei Queen in compagnia di Stef Burns che promette emozioni. Per i Negramaro è letteralmente una questione di 'Ricominciamo tutto', il brano della loro prima volta tra i big del Festival. Nel 2005 debuttarono tra i Giovani ma furono eliminati, tappa traumatica ma che ha decisamente portato bene dato il successo che ne è seguito: quest'anno hanno già vinto il Premio Lunezia per la qualità del testo, e alla serata cover chiamano Malika Ayane per cantere 'La canzone del sole' di Lucio Battisti. Chiudono la batteria dei gruppi i The Kolors con 'Un ragazzo una ragazza', un ritorno in gara dopo l'esordio del 2018 con 'Frida (mai, mai, mai)', e con l'occasione alle cover portano un medley di Umberto Tozzi in sua compagnia.

Già adocchiati

È la voce di tutte le inquietudini, dall'omofobia all'autolesionismo e le forme di dismorfismo, e l'anno scorso è rimasta impressa nella mente di tutti per l'interpretazione di 'American Woman' di Lenny Kravitz insieme a Elodie. Parliamo di BigMama, che a Sanremo 2024 porta 'La rabbia non ti basta' e una versione cover 'Lady Marmalade' di Labelle con Gaia, La Niña e Sissi. Nel 2020 Ghali aveva portato la cultura italo-tunisina per la prima volta all'Ariston come super-ospite, quest'anno si ripresenta come temibile concorrente con il brano 'Casa mia' e un medley intitolato 'Italiano vero' che canterà insieme a Ratchopper. E ancora, c'è un filo rosso che collega Rose Villain, milanese classe 1989, all'iconica Gianna Nannini: nel 2023 ha cantato 'Americana' in coppia con Rosa Chemical come ospite alla serata cover e quest'anno, sempre per la serata cover, Nannini la affiancherà per un medley dei suoi successi. Il brano in gara si intitola 'Click boom!'.

Già vincitori

C'è un folto gruppo di big che ha già trionfato al Festival di Sanremo. Emma nel 2012 vinse con 'Non è l'inferno' e nel 2024 ritorna, di nuovo tra i favoriti, con 'Apnea', per le cover propone un medley di successi di Tiziano Ferro che canterà insieme a Bresh. Diodato, la sua 'Fai Rumore' commosse tutta Italia poco prima l'inizio del lockdown: quest'anno canta 'Ti muovi' e con Jack Savoretti porterà 'Amore che vieni, amore che vai' di Fabrizio De André alla serata cover. Poi Mahmood, due volte vincitore della kermesse: 'Soldi' nel 2019 e 'Brividi' featuring Blanco nel 2022. Ci riprova con 'Tuta gold', mentre per le cover ha in serbo una sua versione di 'Come è profondo il mare' di Lucio Dalla accompagnata dai Tenores di Bitti. Ci sono anche Renga e Nek, che uniscono i talenti per gareggiare insieme con il brano 'Pazzo di te': Renga vinse la 55esima edizione del Festival con 'Angelo', chissà che quest'anno non replichi e porti in cima alla classifica anche il collega. Per la serata cover porteranno un medley di loro canzoni. Infine, Angela Brambati e Angelo Sotgiu riportano all'Ariston lo spirito dei Ricchi e Poveri, l'originario quartetto polifonico che ha attraversato la storia della musica leggera italiana. Per loro nel bagaglio già 12 partecipazioni a Sanremo, con la vittoria nel 1985 con 'Se m'innamoro': quest'anno cantano 'Ma non tutta la vita' e per la serata cover chiamano a rapporto Paola & Chiara con un medley di 'Sarà perché ti amo' e 'Mamma Maria'.

Da Sanremo Giovani

Chiudono il ricco menù di concorrenti, ma non sono per nulla da sottovalutare, i tre artisti provenienti dai ranghi di Sanremo Giovani. La prima è Clara, che il pubblico italiano ha già avuto modo di conoscere nei panni di Crazy J nella seria tv fenomeno 'Mare fuori', il brano si intitola 'Diamanti grezzi' e come cover propone 'Il cerchio della vita' di Ivana Spagna cantata con Ivana Spagna in persona e l'accompagnamento del coro di voci bianche del Teatro Regio di Torino. Poi c'è il duo rivelazione i Santi Francesi, trionfatori indiscussi dell'edizione 2022 di X Factor, che a Sanremo 2024 portano 'L'amore in bocca' e una cover di 'Hallelujah' di Leonard Cohen interpretata con Skin. Infine il collettivo composto da sei giovanissimi della provincia fiorentina, i Bnkr44, portavoci di un urban-pop un po' futuristico e un brano da un titolo che è tutto un dire, 'Governo Punk'. Se non bastasse, per la serata cover hanno chiesto a Pino D'Angiò di accompagnarli per una re-interpretazione di 'Ma quale idea' dello stesso D'Angiò.

Le regole per votare

Con un parterre di artisti di tale calibro, sarà una competizione agguerrita e una battaglia agli ultimi bonus e malus per il Fantasanremo. Il fantasy game basato sui concorrenti del Festival compie cinque anni, è nato nel 2020 proprio con la prima conduzione Amadeus, all'inizio come un gioco tra amici underground e poi divenuto un fenomeno di culto in tutta Italia – chissà che il successo delle edizioni targate Amadeus non sia dovuto anche a questo. Per le regole del Fantasanremo rimandiamo all'app, mentre in questa sede è utile fare un riepilogo sul regolamento delle cinque serate di Sanremo 2024 e del meccanismo di voto. Martedì 6 febbraio si esibiscono tutti e 30 gli artisti in gara, vota la giuria di sala stampa, tv e web e vengono annunciate le prime 10 canzoni in classifica provvisoria. Mercoledì 7 e giovedì 8 febbraio si esibiscono 15 artisti a sera, votano il pubblico con televoto e la giuria delle radio, vengono annunciati ogni sera i primi cinque brani in classifica provvisoria. Venerdì 9 febbraio è la volta delle cover, si esibiscono i 30 artisti accoppiati con altrettanti ospiti, votano tutte e tre le giurie (televoto, radio e sala stampa, tv e web) e vengono annunciate le prime 10 posizioni in classifica. Sabato 10 febbraio c'è la finale, si esibiscono di nuovo tutti e 30 i concorrenti con i loro brani in gara e si svela il resto della classifica completa risultante dalla sera prima. Poi si azzera tutto, vota il pubblico con il televoto e si delinea una nuova classifica generale: per i primi cinque classificati si procede a un nuovo round di votazioni da parte dei tutte e tre le giurie. Solo a quel punto, a un orario imprecisato della domenica mattina, si decreterà il vincitore di Sanremo 2024.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro