Maninni a Sanremo 2024: chi è il cantante di ‘Spettacolare’

Il cantautore pugliese è fra gli outsider di questa edizione, ma potrebbe stupire

Maninni al Festival di Sanremo 2024 con il brano 'Spettacolare'

Maninni al Festival di Sanremo 2024 con il brano 'Spettacolare'

Quando Amadeus ha annunciato i nomi dei Big in gara al Festival di Sanremo 2024 sono stati in tanti a chiedersi chi fosse Maninni, un giovane cantautore pugliese che sul palco dell’Ariston presenterà il pezzo ‘Spettacolare’. Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui.

Chi è Maninni

Maninni (vero nome: Alessio Mininni) ha coltivato fin da subito l’amore per la chitarra, il piano e la batteria, iniziando a lavorare non soltanto come cantante ma anche come autore. L’artista è nato a Bari il 19 dicembre 1997. Maninni, che si è definito taciturno ed empatico ma al contempo pieno di energie, ha fatto il suo esordio con i pezzi ‘Parlami di te’, ‘Peggio di ieri’ e ‘Senza’. Dopo aver pubblicato i singoli ‘Vestito rosso’ e ‘Vaniglia’ a dicembre 2021 ha firmato un contratto discografico con Sony Music Italy e ha pubblicato il singolo ‘Bari NY’, seguito dai brani “Irene” e “Caffè”. Il Festival di Sanremo l’ha “sfiorato” per la prima volta nel 2022, quando ha disputato (senza però vincerla) la finale di Sanremo Giovani con il pezzo ‘Mille’. Prima di essere annunciato tra i Big, nel 2023 si è esibito sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma, aprendo anche alcune date del tour dei The Kolors. Alle spalle, inoltre, il cantante ha la vittoria del premio SIAE 2023 come giovane cantautore più suonato dalle radio.

Maninni a Sanremo 2024: il significato di ‘Spettacolare’

Maninni presenterà per la prima volta in assoluto sul palco dell’Ariston il suo nuovo singolo, intitolato ‘Spettacolare’, prodotto da Enrico Brun e Marco Paganelli e scritto da Maninni stesso insieme a Giovanni Pollex, Roberto William Guglielmi e Francesca Xefteris. Parlando del suo significato, l’artista ha dichiarato: “‘Spettacolare’ racchiude i momenti più fragili e gli ostacoli che la vita ti mette davanti. L'incipit racconta le giornate bastarde, quelle in cui non ce la fai più. Ma racconta anche la capacità di rialzarsi, affrontando gli alti e i bassi di queste enormi montagne russe. E più si va veloce verso il basso, più la risalita potrà sembrare spettacolare”. Ad accompagnarlo alla serata di cover/duetti, in programma su Rai 1 venerdì 9 febbraio, ci sarà Ermal Meta, con cui interpreterà ‘Non mi avete fatto niente’, pezzo vincitore di Sanremo 2018.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro