Venerdì 14 Giugno 2024
PATRIZIA TOSSI
Eurovision

Seconda semifinale Eurovision 2023, la scaletta: chi si esibisce e chi sono i favoriti

Sedici cantanti in gara nella seconda serata. Chi sono i primi qualificati

Eurovision 2023: le conduttrici sul palco del Liverpool Arena

Eurovision 2023: le conduttrici sul palco del Liverpool Arena

ISale la febbre per l’Eurovision 2023. Dopo l’ingresso in finale dei 10 Paesi selezionati nella prima semifinale di martedì, giovedì 11 maggio saliranno sul palco del Liverpool Arena altri 16 cantanti in gara per aggiudicarsi un posto nell’ultima manche della 76edizione dell’Eurovision Song Contest. È alta l’attesa per la seconda semifinale della gara, trasmessa in diretta dal Liverpool su Rai2, a partire dalle 21 (ora italiana). La prima puntata è stata seguita da 1 milione 824mila spettatori, al secondo posto tra i programmi più visti della prima serata Rai. Tra gli ospiti Peppa Pig, sul palco anche la band pistoiese dei Piqued Jacks, in gara con la bandiera di San Marino. 

Anticipazioni della seconda semifinale

‘La musica unisce le generazioni’ è il tema della seconda serata dell’Eurovision 2023. La cantante Mariya Yaremchuk – che aveva rappresentato l’Ucraina nell'Esc 2014 – canterà un medley dei più famosi brani ucraini. Sul palco saliranno anche il rapper Otoy e Zlata Dziunka, la giovane rappresentante ucraina dello Junior Eurovision. Spettacolare performance sulle note di ‘Be Who You Wanna Be’ dello svedese Darin: scatenati ballerini e Drag Queen si esibiranno per lanciare un messaggio di unione all’Eurovision 2023. Durante la seconda semifinale, si esibiranno altri 16 cantanti: solo 10 passeranno il turno e, insieme agli altri 10 Paesi già qualificati, accederanno alla finalissima del 13 maggio (in onda su Rai1). Sul palco saliranno, fuori concorso, anche i rappresentanti di Spagna, Ucraina e Regno Unito, che accederanno direttamente alla finale.

La scaletta dell’11 maggio

Ecco la scaletta, in ordine di uscita, dei Paesi e dei cantanti che si esibiranno nella seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest: • Danimarca Reiley con ‘Breaking My Heart’

Armenia Brunette con ‘Future Lover’

Romania Theodor Andrei con ‘D.G.T. (Off and On)’

Estonia Alika con ‘Bridges’

Belgio Gustaph con ‘Because Of You’

Cipro Adrew Lambrou con ‘Break A Broken Heart’

Islanda Diljá con ‘Power’

Grecia Victor Vernicos con ‘What They Say’

Polonia Blanka con ‘Solo’

Slovenia Joker Out con ‘Carpe Diem’

Georgia Iru con ‘Echo’

San MarinoPiqued Jacks con ‘Like An Animal’

AustriaTeya & Salena con ‘Who The Hell Is Edgar?’

Albania Albina & Familja Kelmendi con ‘Duje’

Lituania Monika Linkyté con ‘Stay’

Australia Voyager con ‘Promise’

Le possibilità dell’Italia

L’Italia ha buone possibilità di arrivare sul podio. Oltre a Marco Mengoni, vincitore di Sanremo e finalista di diritto con il brano ‘Due Vite’ – che per l’occasione verrà eseguito con un nuovo irraggiamento – in Finale ci sarà anche la ligure Alessandra Mele, in gara per la Norvegia e tra i cantanti favoriti secondo i bookmaker. Alessandra, con la sua canzone 'Queen of Kings', ha aperto la prima serata dell'Eurovision e si è qualificata per la finale. Ventuno anni, nata a Pietra Ligure, in provincia di Savona, Alessandra si è poi trasferita in Norvegia due anni fa. E già i fan sui social si sono scatenati. I sostenitori di Marco Mengoni promettono di votare per l'italiana rappresentante della Norvegia (il regolamento non permette di votare per il proprio Paese), ma in cambio si aspettano che i norvegesi trascinino sul podio Mengoni. Il vincitore, infatti, oltre che dalla giuria di esperti viene decretato soprattutto dal televoto. Durante la prima serata di martedì 9 maggio, è stato mostrato solo un estratto del brano ‘Due vite’. Mengoni si esibirà live sabato 13 maggio.

Ospiti e personaggi dell’11 maggio

Tra gli ospiti della seconda serata, ci saranno grandi nomi e personaggi tutti da scoprire. Sul palco ci sarà la popstar ucraina Mariya Yaremchuk, già in gara nel 2014 con l'iconico numero dell'uomo che correva nella ruota del criceto. In scaletta anche un breve intermezzo con Peppa Pig, il popolare cartoon britannico che ha conquistato i bambini di tutto il mondo. Tra i cantanti più estrosi, si esibiranno Alika Milova (Estonia) con Bridges, una ballad accompagnata da archi e pianoforte, il cantante elettropop Reiley (Danimarca) e Victor Vernicos (Grecia), che ha solo 16 anni ed è il più giovane concorrente dell’Erufestival. L’Australia è in gara con Voyager, un gruppo originale che unisce note rock, metal ed elettropop. Anche se l'Italia non sarà in concorso, in gara ci sarà comunque anche un po’ di azzurro, con la band funk-rock pistoiese dei Piqued Jacks, che rappresentano lo stato di San Marino, con l'energia della loro ‘Like An Animal’. Il gruppo è composto da Andrea Lazzeretti alla voce, Francesco Bini al basso, Marco Sgaramella alla chitarra e Tommaso Oliveri alla batteria.

Come e dove seguirla in tv

La seconda semifinale dell’Eurovision 2023 andrà in onda giovedì 11 maggio. La diretta dal Liverpool Arena inizierà alle 21 (ora italiana) e durerà circa due ore e mezza, per finire entro le 23.25. In Italia potrà essere seguita su Rai2: dalle 20.15 alle 20.30 ci sarà un’anteprima con le curiosità e le news sul festival, per poi entrare nel vivo alle 21 con la diretta dell’evento. A condurre l’evento dal palco del Liverpool Arena ci saranno l’attrice Hannah Waddingham, la cantante Alesha Dixon e l’artista ucraina Julia Sanina. Il commento italiano sarà invece affidato a Gabriele Corsi e Mara Maionchi. Lo show potrà essere seguito anche in streaming su RaiPlay. Per Rai Radio2, radio ufficiale dell'Eurovision Song Contest 2023 (in diretta radio e video) e sul Canale 202 del digitale terrestre e TvSat, saranno ai microfoni Diletta Parlangeli, Saverio Raimondo e LaMario che daranno spazio alla grande musica internazionale, a curiosità, retroscena e al racconto dei secondi 16 semifinalisti in gara.

Corsi e Maionchi sulle orme dei Beatles

L'effervescente coppia di conduttori andrà alla scoperta di Liverpool, nell'anteprima in onda alle 20.15 sempre su Rai 2. Avvicinandosi alla seconda semifinale, Gabriele Corsi e Mara Maionchi – i due commentatori della diretta trasmessa in Italia – si recheranno in quei luoghi simbolo, come Strawberry Fields e il Cavern Club, dove ha avuto inizio la leggenda dei Beatles, per respirare musica a pieni polmoni e prepararsi a commentare le esibizioni di giovedì 11 maggio.

I primi 10 semifinalisti

Paesi qualificati. I pronostici della vigilia sono stati rispettati: i primi 10 Paesi che hanno staccato il biglietto per la finale del 13 maggio dell’Eurovision 2023 sono: Croazia (Let 3 con ‘Mama sc!’), Moldavia (Pasha Parfeni con ‘Soarele si Luna’), Svizzera (Remo Forrer con ‘Watergun’), Finlandia (Käärjiä con ‘Cha cha cha’), Repubblica Ceca (Vesna con ‘My Sister's Crown’), Israele (Noa Kirel con ‘Unicorn’), Portogallo (Mimicat con ‘Al Coração’), Svezia (Loreen con ‘Tattoo’), Serbia (Luke Black con ‘Samo mi se spava’) e Norvegia (Alessandra con ‘Queen of Kings’).

I primi eliminati

Sono cinque le prime nazioni eliminate dalla competizione, al termine della prima semifinale. Sono Malta (The Busker con ‘Dance - Our Own Party), Lettonia (Sudden Lights con ‘Aija’), Irlanda (Wild Youth con ‘We Are One’), Azerbaigian (TuralTuranX con ‘Tell Me More’), Olanda (Mia Nicolai & Dion Cooper con ‘Burning Daylight’ ).