Lunedì 24 Giugno 2024
ELETTRA BERNACCHINI
Eurovision

Eurovision 2023, prima semifinale: passano Croazia, Israle e la favorita Svezia

In finale anche la Norvegia di Alessandra Mele con Moldavia, Svizzera, Finlandia, Repubblica Ceca, Portogallo e Serbia. L'anticipazione di ‘Due Vite’ di Marco Mengoni, seconda volta in gara: “A Liverpool una bella energia”

Loreen, concorrente della Svezia a Eurovision 2023

Loreen, concorrente della Svezia a Eurovision 2023

Liverpool, 9 maggio 2023 – Un trionfo di energia, luci e stile britannico: è terminata la prima semifinale dell'Eurovision Song Contest 2023, il festival musicale internazionale organizzato dai membri dell'Unione europea che quest'anno è in diretta dall'Arena di Liverpool. La città del nord dell'Inghilterra, patria dei Beatles, è infatti stata scelta per sostituire l'Ucraina, vera nazione vincitrice dell'edizione 2022 con il trionfo della Kalush Orchestra che però, essendo ancora territorio di guerra, ha dovuto rinunciare al festival. I cantati dei primi 15 Paesi in gara si sono giocati 10 posti per la finale in programma sabato 13 maggio, dalle 21 in diretta su Rai 1. L'hanno spuntata, in ordine casuale: Croazia, Moldavia, Svizzera, Finlandia, Repubblica Ceca, Israele, Portogallo, Svezia, Serbia e Norvegia

L'italiana Alessandra Mele si assicura la finale

L'apertura della serata è stata data in mano a una delle tre presentatrici, l'artista Julija Sanina, cantante del gruppo ucraino delle The Hardkiss. Insieme al marito chitarrista, Valeriy Bebko, Sanina ha dato il via alla kermesse con un'esibizione rock e impreziosita da giochi di fiamme per poi essere raggiunta sul palco dall’attrice Hannah Waddingham, nota ai più per la sua interpretazione di Rebecca Welton nella serie tv "Ted Lasso", e dalla cantante Alesha Dixon, già giudice di "Britain's Got Talent". La gara entra subito nel vivo con la prima italiana in concorso, la 20enne Alessandra Mele che rappresenta la Norvegia, di cui ha la cittadinanza, con la sua "Queen of Kings", che la fa volare dritta in finale insieme ai Luke Black (Serbia) e alla loro "Samo mi se spava", Mimicat (Portogallo) con "Al Coração", Remo Forrer (Svizzera) con "Watergun", Pasha Parfeni (Moldavia) con "Soarele si Luna", Vesna (Repubblica Ceca) con "My Sister's Crown" e Käärjiä con "Cha cha cha".

Passano anche Croazia, Israele e la favorita Svezia

Passati in finale anche i tre più attesi di questa prima tornata. Il brano "Mama sc!", ricco di riferimenti metaforici alla guerra, dei Let 3, rappresentati della Croazia, non ha deluso le aspettative così come "Unicorn" dell'l'israeliana Noa Kirel e "Tattoo" della cantante Loreen, delegata per la Svizzera, vero Paese favorito all'edizione 2023 dell'Eurovision Song Contest. Tra un'esibizione e l'altra, hanno trovato posto il saluto dei Bucks Fizz, gruppo britannico che vinse l'edizione del festival del 1981, e la performance emozionate di Rebecca Ferguson in coppia con la cantante ucraina Alyosha, decima classificata all'edizione del 2010 del contest canoro: la loro versione di "Ordinary World" dei Duran Duran ha commosso tutti.

I delusi

Purtroppo, non hanno convinto i The Busker, gruppo delegato per Malta, e la loro "Dance (Our Own Party)", l'indie dei Sudden Lights (Lettonia) con "Aija", gli Wild Youth (Irlanda) con "We Are One", i TuralTuranX (Azerbaigian) con "Tell Me More" e la coppia Mia Nicolai & Dion Cooper (Pesi Bassi) con "Burning Daylight". Questi cinque artisti non hanno superato il televoto del pubblico a casa, che quest'anno ha una novità: per la prima volta, infatti, possono esprimere le proprie preferenze anche coloro che seguono l'Eurovision dai Paesi non partecipanti, solo attraverso la piattaforma online della manifestazione (non via sms o telefono, modalità riservata ai Paesi in gara).

Il medley di Rita Ora

Super ospite della prima semifinale è stata Rita Ora, cantante di origine kosovara-albanese naturalizzata britannica. Alla fine di un medley di hit di successo, la popstar, il cui vero nome è Rita Sahatxhiu, ha presentato il il nuovo singolo: "Praising You", un featuring con il dj e produttore discografico Fatboy Slim. Con l'edizione 2023 dell'Eurovision Song Contest, il Regno Unito ha messo la ciliegina sulla torta su un percorso di rinascita: dal 2021, anno in cui James Newman prese zero voti, al 2022 in cui il brano "Space Man" di Sam Ryder ha conquistato il secondo posto.

Marco Mengoni: "A Liverpool una bella energia"

"Mi sento meglio questa seconda volta all'Eurovision", ha detto Marco Mengoni ai microfoni di Rai 2, ricordando la sua prima volta sul palco del festival canoro nel 2013 con "L'Essenziale". Bisognerà aspettare la finale di sabato 13 maggio per vederlo sul palco dell'Arena di Liverpool a rappresentante dell'Italia, dato che il nostro Paese è tra i Big 5 che hanno finanziato la nascita della kermesse insieme a Francia, Germania, Spagna e lo stesso Regno Unito. Però, il cantante di  "Due Vite" non ha mancato di fare un regalo: una piccola anticipazione del nuovo arrangiamento inedito del brano vincitore di Sanremo 2023. Insieme ai Lord of the lost ("Blood & glitters", Germania) e a La Zarra ("Evidement", Francia), Mengoni è stato intervistato dalle conduttrici. Crescono hype ed eccitazione per la serata conclusiva, intanto occhi puntati alla seconda semifinale dell'11 maggio, che Gabriele Corsi e Mara Maionchi commenteranno in diretta dalle 21 sempre su Rai 2.