Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 mag 2022

Napoli, rivoluzione estiva sul mercato: i nomi degli obiettivi

Oltre al già sicuro partente Insigne sono diversi gli azzurri in bilico: sul taccuino di Giuntoli ci sono Scamacca, Traoré, Ostigard, Hickey e Maximiano, oltre a Kvaratskhelia e Olivera

3 mag 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Gianluca Scamacca (Ansa)
Gianluca Scamacca (Ansa)
Gianluca Scamacca (Ansa)
Gianluca Scamacca (Ansa)

Napoli, 3 maggio 2022 - La giornata di campionato appena archiviata ha, nel bene e nel male, delineato l'intera stagione del Napoli: le vittorie di Milan e Inter hanno praticamente spento la già minuscola fiammella di speranza per lo scudetto e il pareggio della Roma contro il Bologna ha assicurato la qualificazione alla prossima Champions League. Inevitabilmente adesso, al netto di un torneo comunque da onorare anche per difendere la terza posizione dagli assalti della Juventus, il focus si sposta sul futuro: un futuro nel segno di una rivoluzione.

I possibili partenti

Questa parola per la verità a primavera inoltrata ricorre quasi sempre all'ombra del Vesuvio, ma stavolta l'impressione che tanti protagonisti siano arrivati a fine ciclo è più forte del solito. La sensazione è che l'addio ormai conclamato da mesi di Lorenzo Insigne abbia in un certo senso fatto da apripista a quelli di diversi azzurri giunti al capolinea per vari motivi. Si comincia da quelli contrattuali e il primo pensiero corre a David Ospina, in scadenza a giugno: il Napoli, un po' come per Dries Mertens, col quale il clima è molto più disteso, farà un ultimo tentativo per trovare il rinnovo in extremis prima di fiondarsi su Luis Maximiano del Granada. E' chiaro che l'eventuale arrivo di un altro portiere (o lo stesso prolungamento del colombiano) potrebbe rappresentare la pietra tombale sull'avventura in azzurro di Alex Meret, stanco del ruolo di riserva e comunque in scadenza nel 2023. Stesso anno di fine contratto per Fabian Ruiz e Kalidou Koulibaly, con quest'ultimo che sembra il più vicino alla permanenza a patto che sulla scrivania di Aurelio De Laurentiis non vengano recapitate offerte irrinunciabili. Discorso analogo per Piotr Zielinski, Hirving Lozano e soprattutto Victor Osimhen, che per una proposta choc dalla Premier League potrebbe già chiudere la sua balbettante esperienza al Napoli.

I possibili arrivi

Il posto del nigeriano potrebbe essere preso da Gianluca Scamacca, pronto nel caso a essere rifornito dai cross di Khvicha Kvaratskhelia, l'erede già certo di Insigne. E' invece ancora lunga e incerta la strada per arrivare ad altri obiettivi di mercato come Leo Ostigard, difensore del Genoa e Hamed Junior Traoré, jolly del centrocampo del Sassuolo. Pronto anche un massiccio restyling della corsia bassa mancina, quasi orfana di Faouzi Ghoulam: nel mirino Mathias Olivera del Getafe e Aaron Hickey del Bologna, che può giocare anche a destra, dove va registrato l'addio (sempre a zero) pure di Kévin Malcuit.

Napoli, storie tese tra Spalletti e Mertens

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?