Roma, 14 ottobre 2020 - Nuovo bollettino sull'epidemia da Coronavirus Italia. Dopo l'incremento dei casi di ieri, oggi si registra il numero di contagi più alto da inizio pandemia. Ma attenzione, perché il 21 marzo, giorno del precedente primato, erano stati processati 26.366 tamponi contro i 152.196 delle ultime 24 ore (record di sempre). Incontrovertibili i dati di decessi, ricoveri e terapie intensive: tutti in crescita, anche se l'incremento di pazienti gravi rallenta rispetto a ieri. Intanto, nonostante il premier Giuseppe Conte abbia ribadito, nella conferenza stampa sul nuovo Dpcm di ottobre 2020 (qui il testo), l'esigenza di rispettare le misure anti Covid per evitare un nuovo lockdown generalizzato, oggi il virologo dell'Università di Padova, Andrea Crisanti, in merito alle prossime feste di Natale afferma che una chiusura totale in quel periodo è "potrebbe essere necessaria". D'altronde, nel resto d'Europa tanti paesi sono già ricorsi a chiusure di pub, ristoranti e alcuni anche di scuole: sono di oggi infatti le notizie della Catalogna, che tira giù le serrante a ristoranti e bar, e dell'Irlanda del Nord, che per le prossime 2 settimane mette il lucchetto anche alle porte degli istituti scolastici. La pandemia, insomma, continua a correre e tocca tutta le realtà: dopo la positività di Cristiano Ronaldo, nel mondo del tennis è risultato positivo al Coronavirus Fabio Fognini. L'unico a non uscirne scosso sembra essere Donald Trump, che dichiara: "Stiamo girando pagina sulla pandemia. Mi sono sentito come Superman".

Le differenze tra il record di oggi e i dati del 21 marzo

Coronavirus, record in Germania: mai così tanti casi

Covid, il bilancio del 14 ottobre

Mai così tanti casi di Covid in 24 ore registrati in Italia dall'inizio dell'epidemia: oggi i nuovi contagi sono 7.332 (ieri erano 5.901), ampiamente superato dunque il record raggiunto il 21 marzo, 6.657 casi in un giorno. In lieve aumento i decessi, 43 oggi contro i 41 di ieri (36.289 in totale). Impennata dei ricoveri in regime ordinario, 394 in più (ieri 255), per un totale di 5.470, mentre frena la crescita delle terapie intensive, oggi 25 in più contro il +62 di ieri (sono ora 539 in tutto). Nuovo record di tamponi: 152.196, 40mila più di ieri. L'indice dei positivi sui test effettuati scende così al 4,82% contro il 5,2% di ieri (il 21 marzo, quando non si riuscivano a individuare gli asintomatici, era del 24,8%). A trainare il boom di casi è la Lombardia, schizzata oggi a +1844, seguita da Campania (818), Veneto (657), Toscana (575) e Lazio (543). Nessuna regione a zero, l'unica con crescita giornaliera a una cifra è la Basilicata (+9). Il totale dei casi sale così a 372.799. In crescita anche i guariti, 2.037 oggi (ieri 1.428), per un totale di 244.065. Impennata degli attualmente positivi, 5.252 in più (ieri +4.429), e sono 92.445 in tutto. Di questi, le persone in isolamento domiciliare sono 86.436, 4.833 più di ieri. 

I numeri delle Regioni

Lombardia

Sono 1.884 i nuovi contagiati da Covid in Lombardia. Più esattamente a Milano e provincia i nuovi casi sono stati 1.031, contro i 440 di ieri. I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono 17, con il totale da inizio epidemia che sale a 17.011. Nella regione i nuovi ricoveri sono stati 99 nei reparti ordinari e 2 in terapia Intensiva. I tamponi eseguiti sono stati 29.000, contro i 17mila di ieri, quando si erano contati 1.080 nuovi casi. La percentuale tamponi-positivi è del 6.3% positivi. Numeri, dunque, in forte crescita rispetto a ieri che, a quanto apprende l'Agi, potrebbero portare a nuove misure restrittive dopo un confronto in Prefettura e tra Regione e operatori sanitari. In Regione sono 150 i posti letto in terapia intensiva previsti nei vari hub destinati a ricevere i malati di Covid. Se si dovessero riempire tutti, £il progetto della Regione è di riaprire l'ospedale della Fiera di Milano".. A precisarlo all'Ansa è Antonio Pesenti, coordinatore dell'Unità di crisi della Regione per le terapie intensive. Fino a ieri erano 63 i pazienti in terapia intensiva. Al momento sono attivi 10 hub in Lombardia con reparti Covid, ma se ne potranno attivare progressivamente altri 7-8. 

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus in Emilia Romagna si sono registrati 38.695 casi di positività, 339 in più rispetto a ieri, su un numero record di tamponi eseguiti: 15.607. Dei nuovi positivi, sono 160 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 44,2 anni. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 7.148 (272 in più di quelli registrati ieri). Purtroppo, si registrano 4 nuovi decessi: uno in provincia di Bologna (una donna di 91 anni), uno in quella di Ferrara (un uomo di 83 anni), uno a Imola (un uomo di 82 anni) e uno in provincia di Modena (un uomo di 66 anni). Il numero totale sale dunque a 4.502. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.730 (+208 rispetto a ieri), oltre il 95% dei casi attivi. Sono 35 i pazienti in terapia intensiva (+4 rispetto a ieri) e 383 (+60) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. 

Veneto

Grande balzo dei nuovi contagi di Coronavirus in Veneto. Il bollettino della Regione parla di 657 nuovi contagi nelle ultime 24 ore e di quasi 33 mila dall'inizio dell'emergenza ad oggi (32.973). Nessun decesso da ieri. Sfiora quota 13 mila il numero degli isolamenti domiciliari (12.834), mentre calano ricoveri (-3) e terapie intensive (-1).

Toscana

In Toscana sono 19.681 i casi di positività, 575 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono il 3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei casi odierni è di 42 anni circa. I guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 11.071 (56,3% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 867.671, 11.033 in più rispetto a ieri. Sono 7.405 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.427, +7,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 275 (13 in più rispetto a ieri), di cui 46 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 uomini, con un'età media di 81 anni, a Pisa.

Marche

Si moltiplicano i contagi da Covid 19 nelle Marche, in un'escalation sempre più preoccupante. Il servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato con il bollettino di oggi sono stati testati 3082 tamponi: 1777 nel percorso nuove diagnosi e 1305 nel percorso guariti. I positivi sono 166 nel percorso nuove diagnosi. Cresce l’incidenza dei positivi rispetto al numero dei tamponi effettuati: 9,3%.

Campania

Record di contagi in Campania: i nuovi casi sono 818, a fronte di 11.396 nelle ultime 24 ore. Si registrano due decessi e 151 persone guarite. Diminuisce il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (-2 rispetto a ieri) ma aumentano le degenze occupate (+33). Su 110 posti letto di terapia intensiva complessivi, ne sono occupati 61. Mentre sono 735 i posti di degenza occupati su 820 complessivi.

Lazio

Record di tamponi in Lazio: 15.500 in 24 ore. Sono 543 i nuovi casi con altri 5 decessi e 112 guariti.

Puglia

Oggi sono stati registrati in Puglia 315 casi positivi su 5.844 test per l'infezione da Covid-19. Due i decessi, uno in provincia di Bari e l'altro nel Foggiano. Sono 5317 i pazienti guariti (+82 rispetto a ieri) e 4229 i casi attualmente positivi (+ 31), dei quali 334 ricoverati (+1) e 3895 a domiciilio (+230). Lo 0,5% degli attuali positivi è ricoverato nelle terapie intensive mentre il 7,4% negli altri reparti.  

Le altre Regioni

Con 124 nuovi positivi, in Alto Adige si registra un'impennata di casi di Covid-19. Nelle ultime 24 ore su 1.573 tamponi esaminati nei laboratori dell'azienda sanitaria, ben 124 hanno dato esito positivo facendo cosi' salire a 4.267 (su 101.569 sottoposte al test) il numero complessivo delle persone che hanno contratto il Coronavirus in Provincia di Bolzano. Resta fermo a 293 il dato dei decessi di persone con tampone positivo. In Abruzzo, invece, sono complessivamente 5446 i casi positivi al Covid 19 registrati in dall'inizio dell'emergenza: rispetto a ieri si registrano 126 nuovi casi (di età compresa tra 5 e 89 anni) e un decesso. In Calabria altri 60 positivi al Covid19.

Le altre notizie

image

Covid, ginecologo positivo va in reparto. Indagato per epidemia colposa

Coronavirus, 1.900 ispezioni dei Nas in ristoranti e bar

Coronavirus, a Milano in arrivo centinaia di cause contro i medici

Covid, a Siena individuato l'anticorpo monoclonale più potente. Al via test