14 ott 2020

Covid, accelerano i contagi. Rianimazioni in crisi. Medici: "Rischio crollo fra due mesi"

Raddoppiato il numero dei nuovi ricoverati in terapia intensiva. Gli ospedali costruiti per il Covid quasi inutilizzati ora potrebbero servire

alessandro farruggia
Cronaca

Dati pessimi. I contagi esplodono da 4.619 a 5.901: +1.284. Pur considerando che i tamponi aumentano di 27.102 rispetto al giorno prima, il rapporto tra test effettuati e positivi riscontrati (il dato chiave) sale dal 7.7% all’8,4%. I morti passano da 39 a 41, ma soprattutto cresce la pressione sugli ospedali, con un preoccupante boom delle rianimazioni, che quasi raddoppiano dai +32 di lunedì ai + 62 di ieri, raggiungendo quota 514 mentre i ricoverati con sintomi calano dai 320 di lunedì ai 255 di ieri (in totale sono 5.076, quasi mille in più rispetto al 9 ottobre). Di contro i positivi in isolamento domiciliare aumentano di 4.112 a fronte dei 3.689 del giorno prima. Il nuovo dpcm Le regole sulle cene Questione da sottolineare, non viene fornito il dato giornaliero sull’età e la presenza di patologie dei morti e dei ricoverati in terapia intensiva, disponibile solo nei raffronti settimanali ISS e solo a campione, quindi in ritardo e parzialmente. È fondamentale sapere che il 62,9% dei deceduti ha 3 o più patologie e solo il 3,6% ha zero patologie, che l’età media dei deceduti è 81 anni, ma il dato dovrebbe essere pubblicato in tempo reale. Coronavirus, il bollettino del 14 ottobre La pressione cresce e i medici lanciano l’allarme. "Con i numeri attuali della pandemia da Covid-19 – osserva Carlo Palermo (foto), segretario del maggiore dei sindacati dei medici ospedalieri italiani, l’Anaao-Assomed – gli ospedali italiani potranno reggere almeno per 5 mesi, al momento la situazione è quindi gestibile, ma se dovessimo assistere ad un aumento esponenziale dei casi come sta accadendo in altri Paesi come la Francia e si passasse dai circa 5mila casi di contagio giornalieri agli oltre 10mila allora il sistema ospedaliero avrebbe una tenuta di non oltre 2 mesi. Si rischia il crollo della ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?