Lunedì 27 Maggio 2024

Ucraina, distrutto elicottero Ka-32 a Mosca. Kiev: evacuati due ospedali per le minacce del capo dei 007 bielorussi. Blinken a Cina: “Basta aiutare la Russia o reagiremo”

In Russia arrestato giornalista di Forbes. Filorussi: Ucraina si ritira da roccaforte chiave nel Donetsk. Isw: Mosca si sta concentrando sulla caduta di Chasiv Yar. Kiev: evacuati con urgenza due ospedali della città per rischio raid. Crosetto: "La Russia spara 10 mila proiettili al giorno, mentre Ucraina 2 mila. I numeri alla lunga pesano"

Roma, 26 aprile 2024 – L’intelligence ucraina piazza un colpo importante in territorio russo: 007 di Kiev avrebbero distrutto un elicottero Ka-32, incendiandolo in un aeroporto di Mosca. Nell’escalation di tensioni, alcuni media riferiscono che un giornalista di Forbes sarebbe stato arrestato oggi in Russia. Intanto, si muovono le pedine sulla scacchiera del conflitto. I filorussi sostengono che le forze di Kiev si sarebbero ritirate da un'area fortificata chiave nel Donetsk. Un altro ‘guadagno tattico’ verso la conquista di Chasiv Yar, dove la Russia, secondo l’Isw, sta concentrando i suoi sforzi con l’obiettivo di sfondare a est. 

Approfondisci:

Ucraina, decine di missili russi sulle centrali elettriche. Media Usa: Putin non ordinò direttamente la morte di Navalny

Ucraina, decine di missili russi sulle centrali elettriche. Media Usa: Putin non ordinò direttamente la morte di Navalny

Soldati ucraini
Soldati ucraini
18:13
Zelensky: "Russia ha tratto vantaggio dal ritardo degli aiuti americani"

Anche se felice per gli aiuti per il suo Paese in arrivo, con un velo di delusione il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a una teleconferenza del Gruppo di contatto per la difesa dell'Ucraina ha affermato: "Mentre aspettavamo una decisione sugli aiuti americani, l'esercito russo è riuscito a prendere piede sul campo di battaglia". Il capo di stato ucraino ha salutato con favore la ripresa di questi aiuti dopo sei mesi di aspro dibattito al Congresso. "Ora siamo in grado non solo di stabilizzare la linea del fronte, ma anche di andare avanti e raggiungere gli obiettivi dell'Ucraina nella guerra", ha dichiarato.

 

17:54
Nella città di Donetsk occupata i carri armati russi si spostano camuffati per sfuggire ai droni

Vari video sui social mostrano i tank russi costretti a spostarsi per Donetsk camuffati per poter sfuggire ai droni ucraini. 

 

17:38
Usa: altri 6 miliardi di aiuti a Kiev

Lloyd Austin, segretario alla Difesa americano, ha annunciato altri 6 miliardi di dollari in nuovi aiuti militari per l'Ucraina. "Sono lieto di annunciare oggi un ulteriore impegno di 6 miliardi di dollari attraverso la nostra iniziativa di assistenza alla sicurezza dell'Ucraina", ha detto Austin ai giornalisti. La somma servirà a Kiev per l'acquisizione di nuove capacità dall'industria statunitense. "Questo è il più grande pacchetto di assistenza alla sicurezza che ci siamo impegnati a varare fino ad oggi". Nell'aiuto sono compresi munizioni per la difesa aerea, sistemi anti-droni, munizioni di artiglieria e supporto per la manutenzione. 

Lloyd Austin, segretario alla Difesa americano: "Sono lieto di annunciare oggi un ulteriore impegno di 6 miliardi di dollari per la sicurezza dell'Ucraina"
Lloyd Austin, segretario alla Difesa americano: "Sono lieto di annunciare oggi un ulteriore impegno di 6 miliardi di dollari per la sicurezza dell'Ucraina"
16:04
Crosetto: "Russia spara 10 mila proiettili al giorno mentre Ucraina 2 mila. I numeri alla lunga pesano"

"Ogni giorno sull'Ucraina cadono 10mila proiettili russi. Kiev risponde, con il 'potentè aiuto occidentale, con meno di duemila. La guerra non la vince chi ha ragione o chi rispetta il diritto internazionale, ma è un'operazione matematica: metti il numero degli uomini e delle armi e alla lunga il risultato diventa evidente", è stata la riflessione del ministro della Difesa, Guido Crosetto, alla conferenza programmatica di Fratelli d'Italia in corso a Pescara. Il ministro ha inoltra sottolineato: "Putin in un'ora ha invaso una Nazione. Come si possono affrontare questi Paesi con la nostra burocrazia, le nostre liturgie che vanno bene quando tutto va bene, ma non in un momento critico come questo. Putin in un giorno converte una fabbrica di frigo in produzione di missili, noi abbiamo stabilimenti pronti fermi da anni per un ricorso al Tar".

Il ministro della Difesa Guido Crosetto
Il ministro della Difesa Guido Crosetto
15:58
Spagna: invio Patriot all'Ucraina entro 4 giorni

I Patriot promessi dalla Spagna all'Ucraina per rafforzare la sua difesa antiaerea arriveranno a destinazione entro quattro giorni, assieme a munizioni di vario tipo, medicine ospedaliere e kit individuali di primo soccorso in combattimento, lo ha comunicato la ministra di Difesa, Margarita Robles, nella riunione ministeriale del Gruppo di contatto per la difesa di Ucraina.

Sistemi di difesa Patriot
Sistemi di difesa Patriot
15:32
Blinken avverte la Cina: "Basta aiutare Mosca o agiremo"

Duro monito del segretario di Stato americano Antony Blinken alla Cina: se Pechino non smetterà di fornire alla Russia materiale utilizzato nel suo attacco all'Ucraina Washington reagirà. Blinken alla Bbc ha affermato di aver sottolineato alle sue controparti che stanno "contribuendo ad alimentare la più grande minaccia" alla sicurezza europea dai tempi della Guerra Fredda, anche se non ha chiarito quali misure gli Stati Uniti siano pronti ad adottare.

 

15:20
Kiev ha deciso di evacuare due ospedali dopo le minacce del capo dell'intelligence bielorussa

Gli ospedali di Kiev sono stati evacuati dopo le minacce di Ivan Tertel, capo dei servizi segreti della Bielorussia, che all'Assemblea popolare panbielorussa ha accusato l'Ucraina di nascondere i "terroristi" negli ospedali di Kiev a 30-32 Bohatyrska, "dove in realtà si nascondono dietro la schiena dei bambini malati". 

Ivan Tertel, capo dei servizi segreti della Bielorussia
Ivan Tertel, capo dei servizi segreti della Bielorussia

 

14:08
Stoltenberg: "I Paesi Nato si coordinano contro lo spionaggio russo"

In riferimento ai recenti casi di spionaggio in Germania e Gb il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg ha dichiarato: "Tali atti sono pericolosi e inaccettabili. Non ci scoraggeranno dal fornire supporto all'Ucraina. Stiamo coordinando attentamente la nostra risposta a qualsiasi atto ostile contro gli alleati della Nato". Stoltenberg lo ha detto in una breve conferenza stampa tenuta a Berlino assieme al cancelliere tedesco Olaf Scholz. 

Video: Stoltenberg su un Eurofighter tedesco

 

14:08
Gb, arrestata presunta spia russa

Con l'accusa di attività ostili nel Regno Unito a vantaggio della Russia un 20enne è stato arrestato a Londra. Dylan Earl avrebbe preso di mira aziende legate all'Ucraina, ha spiegato il procuratore per crimini speciali e antiterrorismo Nick Price alla stampa. Inoltre è accusato di aver sostenuto un servizio di intelligence straniero. 

13:47
Kiev: uno dei due ospedali evacuati è pediatrico

Sarebbe stato un video minaccia che gira in rete a mettere in allarme le autorità di Kiev che hanno immediatamente ordinato l'evacuazione di due struture ospedaliere della capitale. Una delle due strutture evacuate è un ospedale pediatrico in via Bogatyrska, scrive Ukrainska Pravda.  Nel filmato si annuncia un attacco contro queste strutture per la presunta presenza al loro interno di personale militare. 

13:31
Kiev: evacuati due ospedali della capitale per rischio raid russi

L'autorità municipale di Kiev ha annunciato l'evacuazione di due ospedali in città per il rischio di bombardamenti russi. 

13:05
Zakharova: "Nessun dubbio su efficacia della nostra deterrenza nucleare"

La portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha dichiarato: "L'affidabilità e l'efficacia della deterrenza nucleare russa sono assicurate al livello necessario e sufficiente e non dovrebbero sollevare il minimo dubbio in nessuno". Ricordando la minaccia nucleare ai Paesi che stanno sostenendo della causa ucraina: "Sfortunatamente al momento, a causa della politica distruttiva dell'Occidente, le cui azioni sono foriere del rischio di uno scontro militare diretto tra potenze nucleari, il livello di pericolo nucleare è notevolmente aumentato".

12:19
Russia: colpito un treno con armi per l'Ucraina

La Russia ha annunciato di aver utilizzato missili e artiglieria per colpire le infrastrutture ferroviarie e le armi occidentali trasportate su rotaia in Ucraina. Il ministero della Difesa di Mosca ha affermato che le sue forze hanno colpito ieri "armi ed equipaggiamenti militari occidentali" trasportati via ferroviaria, nella regione di Donetsk. In una nota, Mosca ha anche riferito di aver preso di mira le strutture ferroviarie nella regione di Kharkiv

11:34
Ucraini distruggono elicottero russo in aeroporto a Mosca

L'intelligence militare ucraina ha distrutto un elicottero Ka-32 appartenente al ministero della Difesa russo nell'aeroporto internazionale Ostafievo di Mosca, ha riferito una fonte dei servizi a Rbc-Ucraina. L'operazione ha provocato l'incendio dell'elicottero Ka-32.

11:22
Due civili morti nei raid di Kiev sul Lugansk

Due civili sono stati uccisi e altri due feriti in bombardamenti compiuti dalle forze di Kiev su parti del territorio ucraino controllato dai russi, secondo quanto reso noto dalle autorità locali citate dall'agenzia Interfax. Il bombardamento ha colpito abitazioni private a Novodruzhesk, nella regione orientale di Lugansk. Proiettili di mortaio si sono invece abbattuti sulla cittadina di Novaya Kakhovka, nella regione di Kherson, secondo quanto riferito dal governatore filorusso Vladimir Saldo. Lo stesso Saldo ha detto che ieri altre due persone sono state uccise da un bombardamento su alcune case nel villaggio di Dnepryany, vicino a Novaya Kakhovka.

11:08
 Cina: "Da Usa approccio ipocrita sull'Ucraina"

Più o meno mentre Blinken parlava in conferenza stampa, toccando i rapporti Cina-Russia in chiave ucraina, arrivano dichiarazioni forti del portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin. "L'origine della crisi ucraina risiede nelle contraddizioni accumulate per lungo tempo nel campo della sicurezza regionale in Europa", dichiara durante il briefing quotidiano. "Da un lato, gli Stati Uniti stanno presentando un disegno di legge su larga scala per l'assistenza all'Ucraina e, dall'altro, criticano irragionevolmente le normali relazioni commerciali ed economiche tra Russia e Cina, questo è un approccio molto  ipocrita e irresponsabile", ha affermato il portavoce, esortando Washington a smettere di puntare il dito contro la Cina e impegnarsi concretamente per una soluzione politica della crisi ucraina

10:40
Blinken: "Russia avrebbe maggiori problemi senza il supporto della Cina"

La Russia "avrebbe maggiori problemi" nella sua guerra contro l'Ucraina se non avesse il sostegno della Cina. "Nei miei incontri qui a Pechino ho sollevato la questione di componenti e di beni con doppio uso" spediti dalla Cina verso Mosca, ha detto il segretario di Stato americano Antony Blinken in conferenza stampa, osservando che è una situazione incompatibile considerando l'aggressione verso un Paese sovrano. Ieri la Reuters aveva diffuso una foto satellitare di una misteriosa nave russa ormeggiata in Cina che servirebbe a importare armi dalla Corea del Nord, materiale bellico che Mosca utilizzerebbe in Ucraina. 

CHINA-US-DIPLOMACY
CHINA-US-DIPLOMACY
10:34
Giornalista di Forbes arrestato in Russia

Il giornalista di Forbes, Serghei Mingazov, è stato arrestato in Russia. Lo riferiscono Rbk e Meduza citando il suo avvocato, Konstantin Bubon, che l'ha reso noto anche su Facebook. Come si legge sulle due testate, la motivazione sarebbe di diffusione di false notizie sulle forze armate, reato previsto dal Codice penale russo. Secondo il legale, l'arresto sarebbe dovuto a una pubblicazione sul canale Telegram di Mingazov sui fatti di Bucha in  Ucraina. La pena massima, nel caso di diffusione di informazioni consapevolmente false riguardanti l'esercito russo, è la reclusione da 5 a 10 anni con relativo divieto di occupare determinate posizioni o di svolgere determinate attività. Inoltre, la multa può variare dai 3 ai 5 milioni di rubli.

Il giornalista di Forbes Russia Sergei Mingazov
Il giornalista di Forbes Russia Sergei Mingazov
10:15
"Spagna invierà Patriot a Kiev"

La Spagna invierà missili Patriot all'Ucraina, per sostenerla nella sua difesa contro l'aggressione russa. Lo scrive il quotidiano El Paìs citando fonti governative a condizione di anonimato, secondo le quali Madrid invierà anche munizioni a Kiev. La Spagna ha tre batterie di missili Patriot, acquistate di seconda mano dalla Germania nel 2004 e nel 2014, ha scritto El Paìs.  Una fonte diplomatica spagnola ha detto ieri ai giornalisti che Madrid intende "intensificare" il suo "impegno nei confronti dell' Ucraina". 

10:10
"Kiev si ritira da roccaforte nel Donetsk"

Secondo l'Isw la Russia sta concentrando i propri sforzi sulla conquista di Chasiv Yar, nel Donetsk, con l'obiettivo di sfondare a est. E in tal senso risulta importante la presunta caduta di una roccaforte ucraina a Krasnogorovka. La notizia del ritiro delle truppe di Kiev dalla zona viene diffusa dalle autorità dell'autoproclamata Repubblica di Donetsk (Dpr). "A Krasnogorovka i gruppi armati ucraini hanno dovuto ritirarsi dalle loro posizioni in una delle più grandi e più importanti aree fortificate in seguito alla pressione delle nostre Forze di difesa aerospaziale e della nostra artiglieria pesante", ha affermato il vice del leader della Dpr, Igor Kimakovsky