7 gen 2022

Morti per Covid, Italia da record. Perché il virus qui uccide di più

Pesa l’anzianità della popolazione. Il matematico Giovanni Sebastiani: "Ma i vaccini stanno riducendo la letalità"

Immaginate di spazzare via Toronto e Buenos Aires con tutti i loro abitanti. Le vittime ufficiali del Covid dall’inizio della pandemia sono state oltre 5,44 milioni in tutto il mondo. Un numero enorme, che però non riflette la realtà. Secondo gli statistici, il dato è sottostimato: i conteggi spesso non sono precisi e ogni nazione, per quanto riguarda il metodo, fa storia a sé. C’è solo un modo, seppur grossolano e con diversi limiti, per stimare il reale impatto del virus: calcolare le morti in eccesso. Si tratta di estrapolare il numero de decessi medi avvenuti nei cinque anni prima dello scoppio della pandemia e raffrontarlo al totale delle persone che hanno perso la vita a partire dal primo gennaio 2020. E le cifre, calcolate dal settimanale The Economist, tracciano tutto un altro quadro. Le persone che sul nostro pianeta hanno perso la vita a causa del Sars-Cov-2 sarebbero tra gli 11,72 e i 21,84 milioni. La stima più credibile, quella centrale, si aggira sui 18,72 milioni. Altre 4 regioni in zona gialla da lunedì: la mappa L’Italia, per quanto riguarda questa triste classifica (il cui ultimo aggiornamento risale al 2 gennaio), dovrebbe rivedere il totale dei suoi morti di circa 40mila unità. A fronte degli oltre 137mila decessi ufficiali, la stima delle morti in eccesso parla di una forchetta di persone che hanno perso la vita tra le 172mila e le 190mila. La stima più credibile è 180mila. "Che ci sia stato un eccesso di mortalità legato al Covid – spiega Giovanni Sebastiani, matematico del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘M.Picone’ – è un dato di fatto. Ma dobbiamo comunque considerare che probabilmente ci sono state anche altre cause, come ad esempio chi è morto perché non ha ricevuto cure per altre ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?