Il cachet di Russell Crowe a Sanremo 2024? Solo un rimborso spese: ecco le cifre

La star de ‘Il Gladiatore’ è arrivata in Italia per promuovere il tour del suo gruppo. Sei le date previste nel nostro Paese

Sanremo, 8 febbraio 2024 – Dopo John Travolta  è toccato a Russell Crowe di salire sul palco dell’Ariston come super ospite internazionale di Sanremo 2024. Nella terza serata del Festival, la performance dell’ex gladiatore, al secolo Russell Crowe, è arrivata come da scaletta intorno alle 23.30. La star hollywoodiana ha suonato con la sua band un pezzo soul, citando la celebre frase de ‘Il Gladiatore’ “Al mio segnale scatenate l’inferno” e mimando il gesto del ‘Qua Qua’ con Amadeus. Ma quanto è stato pagato l'attore (e musicista) americano per partecipare al Festival?

Approfondisci:

Quanto guadagnano i cantanti a Sanremo 2024: i cachet Rai. Duetti pagati a parte

Quanto guadagnano i cantanti a Sanremo 2024: i cachet Rai. Duetti pagati a parte

Quanto vale il rimborso spese

Vale la stessa risposta data per Travolta: “Solo un rimborso spese”, hanno detto dalla Rai.

Rimborso spese che però possiamo quantificare tra i 25 e i 30mila euro. E questo perché entrambi i vip sono arrivati in Europa per altri impegni, sostenendo in parte le spese di vitto e alloggio.

John Travolta sarebbe arrivato dagli States a Nizza con il suo aereo privato per un impegno con uno sponsor. E da Nizza a Sanremo il passo è breve. Russel Crowe, invece, è arrivato in Italia direttamente dall’Australia, dove stava girando il suo ultimo film. Ma il suo arrivo non è solo motivato da Sanremo, così come la sua performance all’Ariston: Crowe è arrivato per promuovere il tour della sua band, The Gentlemen Barbers, che in estate farà sei date in Italia. Crowe ha quindi tutto l'interesse a calcare un palco così importante. 

Approfondisci:

Quarta serata Sanremo 2024, la scaletta dei duetti con l’ordine d’uscita dei cantanti. La conferenza stampa di oggi

Quarta serata Sanremo 2024, la scaletta dei duetti con l’ordine d’uscita dei cantanti. La conferenza stampa di oggi

“Legame di sangue con l’Italia”

Con l'Italia ha “un legame di sangue": lo dice in italiano, con la sua voce roca e profonda, Russell Crowe, incontrando i giornalisti prima della sua performance sul palco dell'Ariston, dove si esibisce con la sua band, The Gentlemen Barbers. 

Crowe cittadino onorario di Ascoli Piceno

“Oggi ho incontrato il sindaco di Ascoli Piceno e mi ha dato la cittadinanza onoraria della città, la maglia della squadra di calcio dell'Ascoli (con il suo nome, ndr) e una scatola di olive ascolane. Sono arrivato in albergo e ho chiesto al cuoco di cucinarle. Perfetto!”, racconta Russell Crowe, scandendo l'ultima parola in italiano, arrivato oggi all'Ariston dove è atteso come ospite nella veste di musicista con la sua band. 

“Mi hanno anche detto che ci sarà sempre una stanza a disposizione per me nell'hotel nella bellissima piazza del Popolo ad Ascoli”, ha aggiunto il neo-cittadino ascolano ad honorem.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro