Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

A soli 27 anni d'età Ariana Grande è una delle cantanti pop di maggiore successo al mondo, la sua voce è stata paragonata per estensione e controllo a quella di Mariah Carey e il suo ultimo tour mondiale ha fatto registrare 1,3 milioni di biglietti venduti, un'enormità. Proprio quest'ultimo successo è al centro del film musicale e documentario 'ariana grande: excuse me, i love you' (scritto tutto minuscolo) che esce su Netflix lunedì 21 dicembre. Insomma, un mese dopo l'uscita del documentario dedicato a Shawn Mendes, il colosso dello streaming regala ai fan della musica leggera contemporanea un'altra perla, e a coloro che intendono stare al passo con i gusti dei giovani, dei figli e delle figlie, l'occasione per conoscere da vicino un'altra star di questa industria milionaria.

Per approfondire: Shawn Mendes: In Wonder, il documentario di Netflix




Il documentario sul tour di Ariana Grande

Il film segue Ariana Grande sul palcoscenico, dietro le quinte e nei momenti privati che ha vissuto prima e durante lo Sweetener World Tour, cioè la tournée dedicata al suo quarto e quinto disco in studio, intitolati rispettivamente 'Sweetener' (2018) e 'Thank U, Next' (2019). I concerti hanno anche rappresentato una sorta di terapia che ha aiutato la cantante e superare un doppio trauma psicologico: il primo causato dall' attentato terroristico avvenuto a Manchester, il 22 maggio 2017, alla fine di una sua esibizione e costato la vita a 22 giovanissimi fan (si contarono oltre ottocento feriti); il secondo legato alla prematura morte del suo ex Mac Miller (7 settembre 2018). Per questi motivi, nel trailer, sentiamo Ariana Grande dire al suo corpo di ballo che lo Sweetener World Tour le ha "letteralmente salvato la vita".
Tra l'altro, il 23 dicembre 2019 è uscito l'album 'K Bye for Now (SWT Live)', nel quale compaiono trentadue brani della scaletta dello Sweetener World Tour.

'ariana grande: excuse me, i love you' è diretto da Paul Dugdale, un veterano di questo tipo di documentari che in precedenza ha lavorato, fra gli altri, insieme a Taylor Swift, Coldplay, Rolling Stones e al già citato Shawn Mendes.

Il trailer sottotitolato in italiano



Come guardare il documentario

'ariana grande: excuse me, i love you' dura 97 minuti e Netflix considera che possa essere guardato da spettatori e spettatrici di tutte le età: basta attendere il 21 dicembre, giorno dell'inserimento all'interno del catalogo dei contenuti in streaming.

Leggi anche:
- Jennifer Lopez a caccia di un serial killer per conto di Netflix
- Tom Cruise e Hayley Atwell fanno coppia
- His Dark Materials stagione 2: su Sky Atlantic dal 21 dicembre