Covid: i dati dell'Italia del 23 giugno 2021
Covid: i dati dell'Italia del 23 giugno 2021

Roma, 23 giugno 2021 - Registra un nuovo aumento dei casi Covid il bollettino di oggi del ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia di Coronavirus in Italia, ma i numeri restano buoni anche per quanto riguarda i morti. Ancora in calo le terapie intensive e i ricoveri. Il premier Mario Draghi però avverte: "Non c'è alcun dubbio che la situazione vaccinale ha beneficiato della stagionalità. Non è un liberi tutti, l'abbiamo avuto l'anno scorso questa esperienza e abbiamo avuto una lezione. Dobbiamo essere pronti e tenere alta la mobilitazione perche' non sappiamo che cosa ci aspetta".

Il bollettino Coronavirus del 24 giugno

FOCUS: nuovo picco di contagi in Gran Bretagna

Sommario

Sotto stretto monitoraggio rimangono i casi di variante Delta: oltre al focolaio di Piacenza ci sono 15 casi a Sassari, secondo quanto confermato dall'azienda ospedaliera universitaria (Aou) della città sarda. Altri tre casi sono stati individuati nel Teramano, in Abruzzo, mentre nelle ultime settimane ne sono stati registrati ben 44 a Torre del Greco (Napoli). Le Regioni Lombardia e Friuli Venezia Giulia hanno invece fatto sapere che la variante predominante sui lori territori resta quella inglese. Per il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) "entro la fine di agosto rappresenterà il 90% di tutti i virus SARS-CoV-2 in circolazione nell'Unione europea".

Intanto, sul fronte vaccini, l'ufficio del Commissario straordinario per l'emergenza ha reso noto sono circa 13,2 milioni le dosi di Pfizer utilizzabili nel mese di giugno, a cui andranno aggiunte, nello stesso periodo, 2,1 milioni di Moderna, per un totale mensile di sieri a Rna messaggero pari a 15,3 milioni. Resta ancora in ballo la questione della cosiddetta 'vaccinazione eterologa', cioè la somministrazione della seconda dose con un siero diverso dal primo. "Questa mattina ho chiesto alla Direzione generale della prevenzione sanitaria di cercare una soluzione normativa che consenta in maniera inequivocabile e chiara l'utilizzo della vaccinazione eterologa anche al di sopra dei 60 anni - ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, al TG5 - Credo sia giusto dare a tutti la possibilità di cambiare tipologia di vaccino, anche se per gli over 60 il vaccino a vettore virale, come AstraZeneca rimane sicuro e non gravato da quelle complicanze rarissime che si sono invece osservate nei soggetti più giovani". 

Come spostare l'appuntamento regione per regione (prima dose e richiamo)

Il virologo: virus già sconfitto. "Zero morti? Speranza sbaglia"

Il bollettino Covid del 23 giugno

Sono 951 i positivi al test del Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 835 (qui il bollettino completo del 22 giugno). Resta invece sostanzialmente stabile il numero dei morti: 30 contro le 31 di ieri (il totale è 127.352 dall'inizio della pandemia). Sono 198.031 i tamponi molecolari e antigenici effettuati (ieri erano stati 192.882), per cui il tasso di positività è dello 0,5% (ieri era 0,4%). In discesa il numero di ricoverati nelle terapie intensive: sono in tutto 344, contro i 362 di ieri. Gli ingressi del giorno sono 4, mentre ieri erano risultati 10. Il totale di ricoverati con sintomi è pari a 2.140, cioè 149 in meno rispetto al dato di ieri. Il totale di attualmente positivi in Italia risulta essere 68.619, cioè 4.345 in meno rispetto a ieri. le persone in isolamento domiciliare sono 66.135, con un calo di 4.178. Il numero totale di dimessi guariti è pari a 4.059.463.

Regioni / Sicilia

La regione con il maggior numero di nuovi casi si conferma la Sicilia: 158 positivi che fanno salire i casi totali a 230.963. La prima provincia per nuovi casi è Agrigento con 34; seguono quella di Palermo con 23 e quelle di Caltanissetta e Catania con 21. I morti sono invece 6 (il totale dall'inizio dell'epidemia è 5.951. Gli attuali positivi sono 4.908 (-301), mentre i guariti salgono a 220.104 (+453). Sono 206 i ricoverati con sintomi, 25 in terapia intensiva; 12.465 i tamponi effettuati. 

Lombardia

In Lombardia si registrano 131 nuovi casi a fronte di 32.980 tamponi, per un indice di positività pari allo 0,3%. Sono 3 i decessi, per un totale di 33.761 da inizio pandemia. I nuovi casi sono così ripartiti per provincia: Milano 50 (di cui 25 a Milano città); Bergamo 5; Brescia 12; Como 4; Cremona 4; Lecco 1; Lodi: 6; Mantova 8; Monza e Brianza 21; Pavia 2; Sondrio 1; Varese 12. Infine continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-1) e nei reparti (-39). 

Campania

Sono 110 i positivi del giorno in Campania, di cui 40 sintomatici, a fronte di 8.386 tamponi molecolari processati. Il tasso di positività è dell'1,31%, in leggero rialzo rispetto all'1,27% del giorno precedente. Sono due i deceduti, ma nessuno avvenuto nelle ultime 48 ore. Entrambi i decessi sono avvenuti in precedenza, comunica l'unità di crisi, ma sono stati registrati ieri. Sono 29 i pazienti ricoverati in terapia intensiva e 257 quelli in degenza.

Lazio

Nel Lazio si registrano 97 nuovi casi su oltre 9mila tamponi e oltre 14mila antigenici, per un totale di oltre 23mila test. I decessi sono due mentre i guariti sono 204. "Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,4%", sottolinea l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. I casi a Roma città sono 58. Gli attualmente positivi in regione sono 3.892 di cui 256 ricoverati, 75 in terapia intensiva e 3.561 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 333.254 e i morti 8.310, su un totale di 345.456 casi esaminati.

Calabria

Nelle ultime 24 ore sono 67 le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 2.907 tamponi eseguiti. In regione finora sono stati effettuati 918.171 tamponi e i positivi sono 68.763. Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi: da 0,69% al 2,30%. Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.221 (+1 rispetto a ieri), i guariti sono 61.365 (+302 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 90 (-6 rispetto a ieri), di cui 7 in terapia intensiva (-4 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 6.177 (-236).

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 6.684 test per l'infezione da Covid-19, sono stati individuti 63 casi positivi: 18 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 7 nella provincia BAT, 4 in provincia di Lecce, 29 in provincia di Taranto, 2 casi di provincia di residenza non nota. Un caso di residente fuori regione è stato riclassificato e attribuito. Sono stati inoltre registrati 3 decessi: 2 in provincia di Foggia e uno in provincia di Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.634.171 test, 240.487 sono i pazienti guariti e 5.937 sono i casi attualmente positivi.

Emilia Romagna

Nelle ultime 24 ore l'Emilia Romagna ha registrato 55 nuovi casi su un totale di 16.429 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 0,3%, mentre il totale dei contagiati in regione sale a 386.440. Dei nuovi contagiati, 21 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attivita' di contact tracing e screening regionali. Non ci sono invece nuovi decessi. Le persone complessivamente guarite sono 517 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 368.752. Gli attualmente malati sono 4.438 (-462 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.203 (-455), il 95% del totale dei casi attivi. 

Piemonte

Sono 51 i nuovi casi di Covid in Piemonte, di cui 26 asintomatici (51.0%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 366.738. I ricoverati in terapia intensiva sono 23 (-2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 200 (-8 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.110. Da sottolineare che non si registrano nuovi decessi (il totale resta quindi 11.693). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.110. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.317.938 (+14.242 rispetto a ieri).

Toscana

Sono 50 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana (45 confermati con tampone molecolare e 5 da test rapido antigenico), che portano a 243.984 i casi registrati dall'inizio della pandemia. L'età media dei 50 nuovi positivi odierni è di 42 anni circa. In regione si registrano anche altri 4 decessi (1 uomo e tre donne). Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid sono complessivamente 150 (14 in meno rispetto a ieri, meno 8,5%), 32 in terapia intensiva (6 in meno rispetto a ieri, meno 15,8%). I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 234.478

Veneto

Sono 49 i positivi a Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore (7 per provincia), oltre 23 mila tamponi con incidenza dello 0,21%. 425.862 sono i positivi da inizio della pandemia, ad oggi i positivi sono 4.896. I ricoverati sono 304 (-16), in terapia intensiva 32. I decessi sono 11.611 (+2), dimessi 22.132.

Abruzzo

Sono 20 (di età compresa tra 7 e 86 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 74.655. Due i decessi, che portano il totale a 2.511 (si tratta di 2 donne, di 51 e 90 anni, della provincia di Teramo) Il numero dei dimessi/guariti sale a quota 71.060 (+70 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1.084 (-52 rispetto a ieri). 35 pazienti (-6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 2 (invariato rispetto a ieri con 1 nuovo ingresso) in terapia intensiva, mentre gli altri 1047 (-46 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Sardegna

Sono 57.146 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo bollettino regionale sono stati rilevati 18 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.364.083 tamponi, per un incremento complessivo di 3.869 test rispetto al dato precedente.  Si registra un nuovo decesso (1.489 in tutto). Stabile il dato dei ricoveri ospedalieri: 53 pazienti in area medica e 4 in terapia intensiva, dove non si registrano nuovi ingressi.  Attualmente in Sardegna sono 2.349 le persone in isolamento domiciliare e 53.251 (+52) i guariti. 

Marche

Contagi in linea con quelli rilevati ieri nelle Marche dove, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 15 nuovi casi positivi. I tamponi effettuati sono stati 2.662: 1.375 nel percorso nuove diagnosi (920 test molecolari e 455 screening con percorso antigenico) e 1.287 nel percorso guariti. Dei 15 positivi odierni sette sono stati riscontrati nella provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 21.346, quattro ad Ancona (33.055), uno a Pesaro-Urbino (23.399), due a Fermo (10.272), uno ad Ascoli Piceno (11.360). I ricoverati calano di 4 unità e sono a quota 32. Ancora una volta non ci sono decessi, che restano così fermi a 3.034. 

Le altre regioni

In Umbria si registrano 15 nuovi positivi, dieci guariti e una nuova vittima. In Basilicata sono 13 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 671 tamponi molecolari. In Alto Adige sono stati rilevati 10 nuovi casi, mentre continua a restare a quota zero quello dei nuovi decessi così come in Trentino, dove però i nuovi casi sono 8. Dieci i nuovi casi anche in Liguria, dove si registra anche un decesso. In Friuli Venezia Giulia i nuovi casi sono invece 9 su 4.046 tamponi molecolari (per un indice di positività pari allo 0,22%), anche qui si registra un decesso. Infine in Molise si registrano 2 nuovi casi, uno solo in Valle d'Aosta.

Leggi anche: Draghi: "Situazione in forte miglioramento. Rischi dalle varianti"

Come scaricare il Green Pass: tutti i modi per richiedere la certificazione verde Covid