3 feb 2022

Covid Campania, bollettino oggi 3 febbraio: 10.178 nuovi casi, 20 vittime in 48 ore

Calano i contagi (-21%) ma resta alta la pressione negli ospedali. Lieve rialzo dell'indice di contagio che passa dal 12,85% al 13,05%

Bollettino Covid Campania, 3 febbraio 2022
Bollettino Covid Campania, 3 febbraio 2022

Napoli, 3 febbraio 2022 - Sono oltre 10mila, nelle ultime 48 ore, i casi positivi in Campania individuati su un totale di 77.974 test (qui i dati di ieri 2 febbraio 2022). Ma il trend dei contagi nella settimana dal 26 gennaio al 1 febbraio fa 'ben sperare’. Secondo Fondazione Gimbe, infatti, nel periodo preso in esame si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (3988) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi (-21%) rispetto alla settimana precedente.

Approfondisci:

Covid Campania, oggi 4 febbraio, 8.957 contagiati ma 28 decessi. Ricoveri in lieve calo

Bollettino Covid Campania, 3 febbraio 2022
Bollettino Covid Campania, 3 febbraio 2022

Il bollettino di oggi 3 febbraio

I dati di oggi 3 febbraio sono in linea con il monitoraggio Gimbe. Sono 10.178 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Campania nelle ultime 48 ore su un totale di 77.974 test (53.854 antigenici e 24.120 molecolari) effettuati.

Secondo il Bollettino dell'Unità di crisi della Regione Campania, negli ospedali cala il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, 84 mentre ieri erano 90 e aumentano, invece, i ricoveri ordinari che arrivano a 1354 (+9 rispetto a ieri). Alto il numero dei morti da Covid: sono 42 i decessi segnalati nel report ma di questi solo 20 sono riconducibili alle ultime 48 ore.

In leggero rialzo l'indice di contagio che passa dal 12,85% di ieri al 13,05% di oggi.

Approfondisci:

Covid oggi in Italia: bollettino del 3 febbraio in diretta. Contagi e dati dalle regioni

La fotografia nelle province

Il maggior numero dei contagi continuano ad essere nell’area della Città metropolitana di Napoli, con 5.810 nuovi positivi che portano a 627.902 il totale dei casi che si sono verificati negli ultimi due anni. La seconda città, per numero di contagi, è ancora Salerno con 1.954 casi. Il conteggio totale dei contagi riscontrati finora in tutta la provincia sale a 171.779 unità.

A Caserta sono emersi dai test 1.563 nuovi positivi. Il bilancio complessivo dei contagiati dal virus è di 156.282 persone. Segue Avellino con 437 nuovi contagi e un conto complessivo dei malati e dei guariti di 50.809 residenti contagiati in due anni. Benevento ha invece registrato solo 349 nuovi positivi, per un totale di 32.202 casi in tutto.

Approfondisci:

Nuove regole Covid: le 7 cose da sapere sul decreto. Quarantena, Green pass e turismo

Punti tampone nelle farmacie Assoform

Ha preso il via il “drive-in tamponi” allestito dalle farmacie pubbliche aderenti all'associazione Assofarm del territorio dell'Asl Napoli 2 Nord. La struttura effettua 1000 test antigenici al giorno a pazienti che aspettano la dichiarazione di guarigione e che l'Azienda Sanitaria convoca direttamente nel nuovo casello mediante un sms. I cittadini convocati si recano in auto nel Drive-in all'orario indicato e, dopo aver effettuato il tampone, in pochi minuti ricevono la comunicazione dell'esito dell'esame.

L'Azienda Sanitaria ha deciso di dedicare il nuovo casello tamponi esclusivamente all'effettuazione dei tamponi che servono per certificare la guarigione dalla malattia. Il servizio è frutto dell'accordo che l'Asl aveva siglato sia con Assofarm Napoli (associazione delle Farmacie pubbliche) sia con Federfarma Napoli (associazione delle Farmacie private), che però ha fatto un passo indietro.

“La scorsa settimana sono stati effettuati sul territorio dell'Asl Napoli 2 Nord circa 108.000 tamponi che hanno fatto emergere circa 18.000 positivi. Si tratta di numeri enormi che non possiamo gestire in autonomia come Asl - dice Antonio d'Amore direttore generale dell'Asl Napoli 2 Nord - L'accordo con le farmacie risponde proprio a questa necessità di garantire servizi in tempi certi ai nostri pazienti; purtroppo il recesso dall'accordo di Federfarma Napoli riduce la capacità di assistenza ai cittadini che avremmo potuto garantire se l'associazione delle farmacie private non avesse deciso di rescindere la convenzione 24 ore dopo averla siglata”.

Screening gratuito con la Croce Rossa

E c'è anche un altro accordo che dovrebbe abbassare i tempi per gli esiti dei tamponi, quello tra la Regione Campania e la Croce Rossa. “I Comitati territoriali CRI della Campania effettueranno attività di screening con caricamento degli esiti sulla piattaforma informatica, mettendo a disposizione strutture proprie e figure professionali sanitarie disponibili tra i propri volontari. L'attività di screening gratuito - spiega il presidente regionale CRI Stefano Tangredi - sul territorio campano, grazie all'impegno dei volontari della CRI, è fondamentale nella lotta contro il Covid-19. Aumentare i controlli, infatti, è la vera arma nei confronti dell'epidemia, per andare verso una prudente ma continua normalizzazione ed evitando che si possano determinare ulteriori impedimenti sia personali che lavorativi”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?