Giovedì 30 Maggio 2024

Pestaggio del branco contro un 13enne: lo circondano in 20 con tirapugni e mazze e si fermano solo quando è esanime

L’aggressione senza un apparente motivo di un gruppo di ragazzini è avvenuta in un parchetto a San Giorgio a Cremano

Pestaggio del branco (foto d'archivio)

Pestaggio del branco (foto d'archivio)

San Giorgio a Cremano (Napoli), 23 aprile 2024 – Pestato senza motivo da una ventina di ragazzini nel Napoletano, un branco che con tirapugni e mazze ha aggredito un 13enne in un parchetto comunale a San Giorgio a Cremano. La vittima ha subito un trauma cranico e varie contusioni sul corpo per una prognosi di quindici giorni. Un brutale pestaggio contro uno studente del posto che si è verificato domenica sera. Sull'episodio sono in corso le indagini dei carabinieri con l'ausilio delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

L’aggressione

Il giovane, secondo quanto ricostruito finora dai carabinieri, è stato accerchiato da una ventina di giovani che senza una apparente ragione hanno cominciato prima a spintonarlo per poi proseguire col pestaggio vero e proprio. Uno dei baby criminali aveva con sé un tirapugni, altri mazze di legno e mazze ferrate. Una ragazzina ha assistito al pestaggio e ha urlato spaventata, ma il branco non si è fermato. Sono proseguiti pugni, calci, colpi di spranga sul corpo, al volto, alla testa, senza sosta. Durante il pestaggio sarebbe stato anche estratto un coltello. La violenza è avvenuta nel parco comunale di via Aldo Moro, un posto noto come meta di tanti giovani, molti dei quali provenienti dal quartiere napoletano di Ponticelli. I baby criminali si sono accaniti contro il 13enne e se ne sono andati via indisturbati solo quando il giovane era tramortito ed esanime. La vittima, in evidente stato di choc, è stata medicata all'ospedale Santobono di Napoli. 

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui