Dettaglio del poster - Foto: Warner Bros.
Dettaglio del poster - Foto: Warner Bros.

Ancora una volta la pandemia di Coronavirus ha avuto la meglio, così 'Wonder Woman 1984' salta l'uscita nelle sale cinematografiche e arriva direttamente in streaming venerdì 12 febbraio. È un peccato, per il sequel con Patty Jenkins alla regia e Gal Gadot che torna a vestire i panni della super eroina Diana Prince, considerato che il film è stato pensato per il grande schermo. Ma i produttori e distributori di Warner Bros. hanno deciso che non c'erano alternative e hanno quindi optato per l'acquisto e il noleggio premium su Amazon Prime Video, Apple TV, YouTube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film&TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity (dunque niente Netflix).

Wonder Woman 1984, tutto sul film

Come evidenziato dal titolo, la trama si svolge nel 1984: Diana Prince vive nella città di Washington e lavora presso la Smithsonian Institution, dedicandosi nel tempo libero, e sotto copertura, ad azioni eroiche nei panni di Wonder Woman. La situazione precipita quando viene portato alla luce un antico artefatto che consente di esaudire i propri desideri, una tentazione che seduce la stessa Diana, una sua collega timida che l'ammira e un malvagio uomo d'affari. Presto l'equilibrio del mondo è messo in grave pericolo.

Nel 2017 'Wonder Woman' conobbe un notevole riscontro di pubblico (oltre 822 milioni di dollari al box office mondiale) e ottenne un lusinghiero responso da parte della critica (76/100 su Metacritic). Molti ritennero che le due principali artefici del successo fossero Gal Gadot e Patty Jenkins, che dunque ebbero la strada spianata in vista del sequel. Confermati pure altri membri del cast, ad esempio il pilota Chris Pine e le amazzoni Robin Wright, Connie Nielsen e anche la giovane Lilly Aspell (che interpreta Diana Prince da bambina). Le new entry più rilevanti del sequel sono Pedro Pascal ('Il trono di spade', 'The Mandalorian') e Kristen Wing ('Saturday Night Live', 'Le amiche della sposa'): il primo interpreta il malvagio imprenditore di cui parlavamo un attimo fa, mentre la seconda la timida collega.
 


La scena di apertura

 

Le recensioni

'Wonder Woman 1984' non è stato accolto altrettanto bene del film precedente, tanto che la media voto, su Metacritic, è passata dai 76/100 del primo 'Wonder Woman' ai 60/100 del sequel. La sufficienza è comunque garantita, insomma, ma questa volta le perplessità sono state mediamente maggiori, soprattutto per una trama che ha convinto poco e una regia che è sembrata meno ispirata. Dal canto suo, Gal Gadot è l'unica che ha messo d'accordo un po' tutti: ancora una volta è stata giudicata perfetta per la parte.

Leggi anche:
- The Falcon And The Winter Soldier, il trailer del Super Bowl
- 'Sulla scena del delitto: il caso del Cecil Hotel': la docuserie di Netflix
- Notizie dal mondo, esce su Netflix il bel film con Tom Hanks