Edgar Wright
Edgar Wright

L'adattamento del romanzo di Stephen King 'The Running Man', pubblicato in Italia con il titolo 'L'uomo in fuga', è il nuovo progetto cinematografico del regista, sceneggiatore e produttore inglese Edgar Wright, diventato celebre grazie alla cosiddetta "trilogia del cornetto" (composta dai film 'L'alba dei morti dementi', 'Hot Fuzz' e 'La fine del mondo') e grazie anche a 'Scott Pilgrim vs. the World' e 'Baby Driver'. Il libro di King ha già ispirato un precedente lungometraggio: si tratta di 'L'implacabile', uscito nel 1987, con Arnold Schwarzenegger protagonista.


L'uomo in fuga, il romanzo di Stephen King

Stephen King ha pubblicato il romanzo nel 1982, utilizzando lo pseudonimo Richard Bachman (in Italia è arrivato due anni più tardi, nella collana Urania). La trama è ambientata nel 2025: l'economia globale è collassata, l'inquinamento atmosferico è fuori controllo, degrado e povertà dominano gran parte della società e solo una piccolissima parte della popolazione gode di un'immensa ricchezza. In questa realtà distopica, il 28enne Ben Richards si convince che l'unico modo per provvedere alla moglie e alla figlia è di partecipare a uno dei giochi più popolari fra quelli trasmessi in televisione. Si chiama 'L'uomo in fuga' e prevede che Ben sia braccato da uno squadrone di mercenari, intenzionati a ucciderlo, e che possa essere preso di mira anche da qualunque persona lo riconosca per strada. Più giorni sopravvive più soldi guadagna, e per ogni pubblico ufficiale che ammazza c'è un bonus in denaro. Se riesce a resistere trenta giorni, allora vince una cifra astronomica: un miliardo di dollari.

Il film di Edgar Wright

Edgar Wright sta lavorando con lo sceneggiatore Michael Bacall ('Scott Pilgrim vs. the World') al nuovo adattamento. Secondo voci di corridoio dovrebbe essere più fedele, più crudo e dark rispetto al film 'L'implacabile', anch'esso adattato dal libro di Stephen King, ma prendendosi molte libertà creative. Il progetto ha un bel potenziale, non soltanto per i nomi coinvolti, ma perché alcuni temi trattati da King risuonano oggi più forti che mai: ad esempio quello del crescente divario sociale tra ricchi e poveri e quello legato all'inquinamento e alla distruzione delle risorse naturali terrestri (vedi alla voce crisi climatica).

Per ripassare, ecco il trailer del film 'L'implacabile'



Leggi anche:
- Wednesday Addams, giovane detective in una nuova serie TV di Netflix
- Roadmarks, George R.R. Martin riporta i draghi in HBO
- Sulwe, il libro per bambini di Lupita Nyong'o diventa un film per Netflix