La Cina si prepara a un enorme boom turistico - Foto: LordRunar/iStock
La Cina si prepara a un enorme boom turistico - Foto: LordRunar/iStock

La rincorsa è costante e inesorabile e il sorpasso pare ormai solo questione di tempo. I giorni della Francia come meta più visitata del mondo sono contati: nel 2030 il paese più popolare per i turisti sarà la Cina. È quanto sostiene un report elaborato dalla società di analisi Euromonitor International.

Finora la Francia ha sempre detenuto stabilmente il titolo di paese con il maggior numero di visitatori, un primato confermato anche dagli ultimi dati ufficiali dell'Organizzazione mondiale del turismo: nel 2017 ha attirato 86,7 milioni di persone, davanti a Spagna, Stati Uniti e, appunto, Cina (60,7 milioni). La quale tuttavia, secondo le previsioni, si prepara a un boom che la porterà in cima alle preferenze dei viaggiatori nel giro di poco più di un decennio. Per altro, la Cina già in questo momento è la fonte principale di turisti che si spostano all'estero, con 145 milioni di partenze registrate nel 2017 (per quanto gran parte dirette nei vicini paesi asiatici).

Un dato che va a corroborare questo scenario arriva anche dalla previsione sul numero dei passeggeri che voleranno nel 2040: quattro miliardi saranno cinesi, circa i 20% del traffico a livello mondiale.

Già oggi il turismo è una voce rilevante nell'economia del paese, che sta effettuando investimenti cospicui per migliorare infrastrutture e ricettività. La crescita preventivata da qui al 2030 sarà legata soprattutto al vertiginoso sviluppo economico dei paesi asiatici, dove sempre più persone disporranno dei mezzi per dedicarsi a viaggiare. E ovviamente la Cina sarà il centro di attrazione di questo enorme flusso turistico.


Leggi anche:
- Lonely Planet, il Piemonte regione top da visitare nel 2019
- Shimao Wonderland, l'hotel sotterraneo e subacqueo in Cina
- I 50 viaggi più belli da fare almeno una volta nella vita