Il Big Idaho Potato Hotel - Foto: instagram/idahopotatoes
Il Big Idaho Potato Hotel - Foto: instagram/idahopotatoes
Se qualcuno avesse mai sognato di dormire in una patata gigante, adesso può farlo davvero. Ha aperto i battenti il Big Idaho Potato Hotel, ricavato appunto in una grossa patata artificiale, adagiata in un campo vicino alla città di Boise nello stato agricolo americano.

Lunga più di otto metri e pesante sei tonnellate, la mega patata in questione è stata per anni un'attrazione che la Idaho Potato Commission ha portato in giro per gli Stati Uniti per promuovere i suoi prodotti. Dopo sette anni di onorata carriera itinerante, è stata dismessa e sostituita di recente con una patata nuova di zecca.

Qui entra in scena Kristie Wolfe, ex portavoce del tour della patata e già proprietaria di un paio di strutture piuttosto particolari su Airbnb: una casa sull'albero con arredamento tropicale-chic e una sotterranea in stile hobbit. Kristie ha preso in affidamento il tubero e lo ha trasformato in una sorta di mini hotel, attrezzato di tutto punto e curatissimo nei dettagli: dal letto costruito su misura all'angolo lounge con due poltrone, dal giradischi all'originale lampadario fatto con corna di cervo.

Il bagno si trova un un silos all'esterno, e oltre alla vasca idromassaggio ospita anche un caminetto a legna.

Il pernottamento costa circa 250 euro a notte, una discreta cifra che però non sembra frenare i clienti: disponibile da pochi giorni su Airbnb, il Big Idaho Potato Hotel ha già raccolto prenotazioni per due mesi filati.


Leggi anche:
- Come risparmiare in viaggio cambiando hotel a metà vacanza
- La stanza di hotel creata per la la dormita perfetta
- Come prenotiamo gli hotel: i gusti e le preferenze degli italiani