Il nuovo primato di ore consecutive passate a cucinare
Il nuovo primato di ore consecutive passate a cucinare
Quante ore si può resistere dietro i fornelli, sfornando un piatto dopo l'altro senza fermarsi mai? A quante pare, 75: la cuoca keniota Maliha Mohammed ha stabilito il nuovo record di ore consecutive passate a cucinare, battendo il primato precedente fissato a quota 68 ore e 30 minuti.

La prova è iniziata il 15 agosto per concludersi il 18 dopo tre giorni filati, in una cucina appositamente allestita al Kenya Bay Beach Hotel di Mombasa. In base alle indicazioni del Guinness, Maliha ha potuto concedersi solo mezz'ora di pausa ogni dodici ore.

Stando a quanto riporta il quotidiano Daily Nation, nel corso della maratona culinaria la chef ha sfornato quattrocento piatti: ricette Swahili e tradizionali (come il mukimo e il mandazi), ma anche internazionali come il pollo piri piri portoghese, specialità indiane e dieci tipi di pizza.

Maliha è una cuoca autodidatta, senza esperienze professionali, che ha imparato a cucinare guardano video online. Aveva già provato a iscriversi al tentativo di record nell'aprile dell'anno scorso, ma aveva dovuto rinunciare per la mancanza dei fondi necessari.

Adesso ci è finalmente riuscita grazie al supporto dell'azienda locale Pwani Oil Products, che ha interamente finanziato l'impresa pagando per gli ingredienti, le riprese video e gli assistenti. Per prepararsi, nei mesi scorsi Maliha ha condotto due prove, da 36 e 54 ore.

Il record è in attesa dell'ufficializzazione da parte del Guinness, che sta valutando la documentazione inviata per verificare che tutti i requisiti siano stati rispettati. Tempo due settimane, e il nuovo primato dovrebbe essere confermato a tutti gli effetti.


Leggi anche:
- Una cena in cielo: a Londra il primo ristorante su elicottero del mondo
- Apre a Tokyo il primo ristorante di Sailor Moon
- Il trucco per sbucciare l'aglio in un attimo fa impazzire i social