Da sinistra: Isaac Chung, Emerald Fennell, David Fincher, Aaron Sorkin, Chloé Zhao
Da sinistra: Isaac Chung, Emerald Fennell, David Fincher, Aaron Sorkin, Chloé Zhao

La Directors Guild of America ha annunciato le candidature per i premi del 2021. Stiamo parlando della corporazione che riunisce circa 18mila registi e registe che lavorano nel cinema, nella televisione e anche nel teatro statunitense. Molti sono membri dell'Academy e dunque l'opinione della DGA è un ottimo indicatore di come potrebbero andare i futuri Oscar: ci sono buone notizie per Isaac Chung, Emerald Fennell, David Fincher, Aaron Sorkin e Chloé Zhao, ma anche per Radha Blank, Fernando Frías de la Parra, Regina King, Darius Marder e Florian Zeller.
Qui di seguito le nomination relative al mondo del cinema e a quello della televisione, di cui riportiamo solo le categorie principali: per conoscere i candidati per i reality show o i talk show bisogna rivolgersi al sito ufficiale della DGA. Ultimo dettaglio: conosceremo chi ha vinto cosa il 10 aprile, nel corso di una cerimonia virtuale.



Le candidature per il cinema

MIGLIORE REGIA
Isaac Chung per 'Minari'
Emerald Fennell per 'Promising Young Woman'
David Fincher per 'Mank'
Aaron Sorkin per 'Il processo ai Chicago 7'
Chloé Zhao per 'Nomadland'

MIGLIORE ESORDIO ALLA REGIA
Radha Blank per 'The 40-Year-Old Version'
Fernando Frías de la Parra per 'Non sono più qui'
Regina King per 'One Night In Miami'
Darius Marder per 'Sound Of Metal'
Florian Zeller per 'The Father'

MIGLIORE REGIA DI UN DOCUMENTARIO
Michael Dweck e Gregory Kershaw per 'The Truffle Hunters'
Pippa Ehrlich e James Reed per 'My Octopus Teacher'
David France per 'Welcome to Chechnya'
Amanda Mcbaine e Jesse Moss per 'Boys State'
Benjamin Ree per 'The Painter and the Thief'

Le candidature per le serie

MIGLIORE REGIA DI UNA SERIE DRAMMATICA
Jason Bateman per l'episodio 'Wartime', della serie TV 'Ozark'
Jon Favreay per l'episodio 'The Marshal', della serie TV 'The Mandalorian'
Vince Gilligan per l'episodio 'Bagman', della serie TV 'Better Call Saul'
Lesli Linka Glatter per l'episodio 'Prisoners of War', della serie TV 'Homeland'
Julie Anne Robinson per l'episodio 'Diamond of the First Water', della serie TV 'Bridgerton'

MIGLIORE REGIA DI UNA SERIE COMEDY
Zach Braff per l'episodio 'Biscuits', della serie TV 'Ted Lasso'
MJ Delaney per l'episodio 'The Hope that Kills You', della serie TV 'Ted Lasso'
Susanna Fogel per l'episodio 'In Case of Emergency', della serie TV 'The Flight Attendant'
Erin O'Malley per l'episodio 'The Surprise Party', della serie TV 'Curb Your Enthusiasm'
Jeff Schaffer per l'episodio 'The Spite Store', della serie TV 'Curb Your Enthusiasm'

MIGLIORE REGIA DI UNA MINISERIE O FILM PER LA TV
Susanne Bier per 'The Undoing'
Scott Frank per 'La regina degli scacchi'
Thomas Kail per 'Hamilton'
Matt Shakman per 'WandaVision'
Lynn Shelton per 'Tanti piccoli fuochi' (episodio 'Find a Way')

Leggi anche:
- Bafta 2021: le nomination premiano 'Nomadland' e 'Rocks'
- Film e cinema: chi ha vinto i Critics Choice Awards 2021
- Critics Choice Awards 2021: tutti i vincitori per le serie Tv