Una scena del film
Una scena del film
L'amore può trionfare nonostante gli ostacoli da superare? Lo scopriremo giovedì 20 giugno, quando uscirà nelle sale cinematografiche italiane il film francese 'La prima vacanza non si scorda mai', commedia romantica che inizia con Tinder e continua in Bulgaria. Il giudizio della critica è convintamente positivo.

LA PRIMA VACANZA NON SI SCORDA MAI, IL FILM
'La prima vacanza non si scorda mai' rappresenta l'esordio cinematografico per il regista e sceneggiatore Patrick Cassir, che si è fatto aiutare in fase di scrittura dall'attrice Camille Chamoux, sua compagna nella vita vera e protagonista del film accanto a Jonathan Cohen.

LA TRAMA
La storia racconta di due quarantenni single che, dopo avere chattato su Tinder, si incontrano, si piacciono e con gesto impulsivo decidono di andare insieme in vacanza: la meta scelta è la Bulgaria.

Parenti e amici cercano di dissuaderli, perché i due si conoscono poco e la convivenza vacanziera è difficile anche per una coppia rodata, figurarsi per una appena sbocciata. I due non sentono ragioni e partono comunque. Dovranno imparare a trovare il giusto equilibrio fra le rispettive, e divergenti, esigenze: ci riusciranno?

IL TRAILER


LA SFIDA DELL'AMORE
La parola a Patrick Cassir: "Volevo parlare dei valori all'interno della coppia: si può vivere con qualcuno molto diverso da te, qualcuno con cui non condividi opinioni politiche, o il modo in cui vivere la quotidianità? Tutte queste cose costituiscono l'intimità: il rapporto con la vita intestinale, l'ossessione o meno per la buona salute, il comfort, il modo di dormire, i rituali o l'assenza di rituali. Ho scritto la sceneggiatura insieme a Camille e ci è parso che le vacanze fossero il contesto ideale per porsi queste domande: è il momento in cui tutti questi piccoli modi di vivere vengono esacerbati".

COM'È IL FILM: LE RECENSIONI
Non un capolavoro della commedia, ma un film fresco, divertente e non banale: in linea di massima è questo il responso della critica internazionale, che riconosce alla sceneggiatura il pregio di non scadere nei cliché o nel grottesco e che ha apprezzato l'alchimia tra i due protagonisti (ai quali era concesso di improvvisare sul set).

Leggi anche:
- Murder Mystery, il film Netflix con Adam Sandler e Jennifer Aniston
- Game of Thrones: Lena Headey sulla morte di Cersei
- Big Little Lies, com'è la stagione 2 su Sky Atlantic