Valentino Rossi
Valentino Rossi

Valencia, 12 novembre 2021 - "È una situazione complicata da gestire ma anche bella, perché appena scendo dalla moto c'è qualcuno che vuole salutarmi, abbracciarmi...Sono forti emozioni, sento un grande calore da parte di tutti ma ovviamente non è semplice concentrarsi". Ci siamo quasi: l'ultimo Gran Premio in carriera di Valentino Rossi si avvicina a grandi passi. Domenica il Dottore scenderà in pista a Valencia per salutare al meglio la MotoGp. Dopodiché, esauriti i 30 giri, la vita del pilota della Petronas inevitabilmente cambierà. "Vorrei un ritiro divertente, col sorriso, come è nel mio stile", spiega il nativo di Tavullia ai microfoni di Sy Sport.

"Gara tosta"

Prima di pensare al suo post carriera però, il 46 vuole godersi ogni istante fino alla fine, nonostante un circuito dove sarà estremamente complicato strappare un risultato soddisfacente. Per non parlare di quello che sarebbe il podio numero 200. "Questa è sempre una pista dura, la più difficile dell'anno per vari fattori. In mattinata eravamo convinti di girare sull'asciutto e invece ha piovuto, anche abbastanza forte. Ho provato a entrare in pista ma faceva freddissimo, una condizione da 'coraggiosi' - spiega Rossi ai microfoni di Sky Sport - Quindi ho fatto qualche giro e basta. Nel pomeriggio un po' meglio, ma la prima parte rimane sempre un po' bagnata e la prima curva è molto tosta. Di base è un tracciato veramente duro, tutto a sinistra, difficile stare sulla moto, siamo in difficoltà con il degrado gomme. Ma speriamo di migliorare e avere più grip". 

Leggi anche: Problema agli occhi per Marquez