Franco Morbidelli
Franco Morbidelli

Milano, 11 aprile 2021 - Primo weekend di riposo da tre settimane a questa parte per la MotoGp, che in Qatar ha vissuto i suoi primi due episodi. La grande novità per il prossimo fine settimana, con il Mondiale che farà tappa a Portimao, sarà in rientro in pista a nove mesi di distanza dall'ultima gara di Marc Marquez. Un ritorno atteso dallo spagnolo, dai tifosi e per certi versi anche dai suoi avversari, come Franco Morbidelli. "E' un campione in più che si aggiunge alla lunga lista di quelli presenti in MotoGp. Sarà anche un bel problema - sottolinea a Sky Sport il pilota del team Petronas, compagno di Valentino Rossi - Magari non dall'inizio, però riprenderà ad andare forte come ha sempre fatto. Ma siamo qui per questo e continueremo a dare il massimo, come avveniva anche in assenza di Marquez".

Fiducia Morbido

La stagione di Morbidelli non è però cominciata affatto bene, con un 18esimo e un 12esimo posto nei due appuntamenti inaugurali. "Con quale espressione riassumerei i primi due GP? Perplessa. Sono state due gare difficili, particolari, dove abbiamo avuto dei problemi strani. Ma rimaniamo fiduciosi e vogliosi di vedere come andrà la prossima, per avere conferme o meno di quei problemi - il commento del classe '94 - L'aspetto positivo è che Yamaha sta andando forte, perché ci può dare delle indicazioni e una buona strada da seguire. Ovvio che non piace avere dei piloti davanti, soprattutto se hanno la tua stessa moto. Portimao è una buona pista per ripartire, l'anno scorso lì siamo andati molto forte". 

Leggi anche: Le pagelle del secondo Gp della stagione