MotoGp: Quartarato esulta dopo la vittoria al Gp di Doha (Ansa)
MotoGp: Quartarato esulta dopo la vittoria al Gp di Doha (Ansa)

Losail, 4 aprile 2021 -  E' Fabio Quartararo il vincitore del Gp di Doha nella classe MotoGp. Il francese della Yamaha si è portato a casa la seconda gara del Mondiale 2021, lasciandosi alle spalle le Ducati di Ducati Pramac di Johnny Zarco e Jorge Martin (quest'ultimo peraltro al suo primo podio in carriera dopo essere scattato dalla pole). Quarto posto per Alex Rins sulla Suzuki, quindi Maverick Vinales sulla Yamaha e sesto Francesco Bagnaia. I campione del mondo Joan Mir paga una contatto con Jack Miller, giungendo alla fine settimo.

Male Valentino Rossi, solo 16° dopo essere partito dalla penultima posizione in griglia.  poco meglio ha fatto Franco Morbidelli con l'altra Yamaha Petronas, finito 12°.

Per la Yamaha si tratta della seconda vittoria di fila per la Yamaha, che dopo il successo di Vinales nel primo Gp qui in Qatar. 

Le pagelle di RICCARDO GALLI

Ordine di arrivo

1. Quartararo (Fra – Yamaha), 42’23”997
2. Zarco (Fra – Ducati), 1”457
3. Martin (Spa – Ducati), 1”500
4. Rins (Spa – Suzuki), 2”088
5. Vinales (Spa – Yamaha), 2”110
6. Bagnaia (Ita – Ducati), 2”642
7. Mir (Spa – Suzuki), 4”868
8. Binder (Rsa – Ktm), 4”979
9. Miller (Aus – Ducati), 5”365
10. A. Espargaro (Spa – Aprilia), 5”382








Classifica mondiale classe Motogp

1) Zarco 40 punti
2) Quartararo 36 
3) Vinales 36 
4) Bagnaia 26 
5) Rins 23 
6) Mir 22 
7) Martin 17 
8) A. Espargaro 15 
9) Miller 14 
10) P. Espargaro 11








Martin e la dedica a Gresini

"Questo podio è per Fausto Gresini", ha detto Jorge Martin al termine della della gara, nel corso della quale è stato a lungo al comando. "È stata una gara difficile - ha detto Martin a Skysport -. Sono un esordiente, per 18 giri ero al limite con l'anteriore ma ho gestito meglio le gomme, è stata un'ottima gara. Quando Quartararo mi ha superato ho cercato di spingere per arrivare secondo ma all'ultimo giro Zarco mi ha superato, peccato, se fosse stato un altro pilota avrei tentato il controsorpasso. Ma lui è il mio compagno di squadra ed è in lotta per il Mondiale, andava bene così. Questo podio è per Fausto Gresini". 

Motogp, rivivi la diretta

Moto 3

Festa spagnola in Moto 3: vince Pedro Acosta su Ktm al termine di una rimonta favolosaa, davanti al sudafricano Darryn Binder in sella a una Honda, terzo posto per Nicolò Antonelli su Ktm. A seguire Andrea Migno, il giapponese Kaito Toba e lo spagnolo Izan Guevara che dopo la caduta nel warm up ha deciso comunque di correre. Decimo posto per Romano Fenati. La vittoria di Acosta è un vero e proprio trionfo se si pensa che lo spagnolo è un esordiente e ha cominciato il suo gran premio di Doha partendo addirittura dalla pit-lane a causa di una sanzione rimediata nelle seconde libere. Acosta con il successo di oggi nuova classifica mondiale della Moto3.

Moto 2

Dominio assoluto di Sam Lowes in Moto2. Il pilota britannico ha vinto il gran premio di motociclismo di Doha, il secondo in Qatar sulla pista di Losail, bissando così il successo ottenuto domenica scorsa nella prima prova del motomondiale. Alle sue spalle l'australiano Remy Gardner. I due hanno dato vita a un duello appassionante negli ultimi giri, con Lowes in testa e il rivale a inseguirlo sempre più da vicino tanto da firmare il miglior tempo di gara proprio all'ultimo giro. Ma era troppo tardi per puntare al sorpasso finale. Terzo posto per lo spagnolo Raul Fernandez, quarto Bezzecchi, poi il giapponese Ai Oura, quindi Augusto Fernandez. Nella top ten anche altri tre italiani: Celestino Vietti settimo, seguito da Stefano Manzi, mentre Fabio Di Giannantonio ha chiuso decimo. Tante cadute in questa prova: è finito fuori pista per primo l'americano Joe Roberts, poi è toccato al tedesco Marcel Schrotter e al britannico Jake Dixon che si sono toccati e sono finiti sull'asfalto, per terra anche lo spagnolo Aaron Canet mentre lottava per il quinto posto a pochi giri dal termine. Nessuno ha riportato danni. Con questa vittoria, la seconda consecutiva, Lowes è al comando della classifica mondiale a punteggio pieno, cioè 50 punti, seguito da Gardner con 40, e Raul Fernandez con 27.