Marc Marquez
Marc Marquez

Milano, 12 marzo 2021 - E alla fine Marc Marquez vide la luce in fondo al tunnel. Il pilota spagnolo è stato autorizzato dai medici a tornare in sella a una moto dopo l'ultimo controllo effettuato, che ha confermato i progressi positivi del braccio destro. "Nella visita eseguita 14 settimane dopo l'intervento all'omero destro, il team medico guidato da Samuel Antuna e Ignacio Roger de Ona ha verificato clinicamente e radiograficamente un miglioramento del consolidamento osseo - si legge nella nota diffusa dal team Honda Repsol HRC - Da questo momento in avanti, Marc può intensificare il programma di recupero della forza e della mobilità in vista di un rientro graduale alle gare". 

Esordio a rischio

Già, ma il 28enne sarà in grado di recuperare in tempo per il via del Mondiale di MotoGp, in programma per il 28 marzo in Qatar? Una domanda a cui è difficile rispondere in questo momento. Quel che è certo è che l’otto volte campione iridato è stato inserito nella entry list provvisoria della prima corsa della stagione. Ma ciò di per sé non significa che Marquez ci sarà, dato che Honda ha tempo fino a sabato 27, prima della FP4, per sostituirlo con il collaudatore Stefan Bradl. La presenza dell'iberico per il debutto della classe regina resta quindi in forte dubbio: più facile vederlo in pista il weekend successivo, sempre sul circuito di Losail, per il secondo appuntamento dell'anno. 

Leggi anche: Gli obiettivi di Valentino Rossi