Ilicic (Ansa)
Ilicic (Ansa)

Roma, 19 maggio 2019 - Ultime battute per la serie A, giunta alla 37esima giornata. Se la corsa scudetto è chiusa ormai da tempo, restano ancora da definire i discorsi salvezza e Champions League. Dagli anticipi del sabato è uscito un primo verdetto: il Cagliari resta nel massimo campionato grazie al pareggio 1-1 in casa del Genoa, le cui sorti restano ancora in bilico. Sorride anche l'Udinese, che forte del 3-2 con la Spal, si allontana dal fondo classifica, mentre la Roma frena la sua rincorsa all'Europa (solo 0-0 in casa del Sassuolo).

Ad aprire la domenica calcistica ci ha pensato Chievo-Sampdoria, terminata 0-0 dopo una partita tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questa stagione. Unica nota la standing ovation riservata a Sergio Pellissier: l’attaccante del Chievo, autore di 112 gol in Serie A, si ritirerà alla fine del campionato. Matematicamente salvo il  Parma, che supera in casa la Fiorentina per 1-0 grazie all'autogol di Gerson al 35' della ripresa. I ducali salgono infatti a quota 41, superando proprio la Viola.

Spera ancora l' Empoli: il 4-1 al Torino fa balzare i toscani a quota 38, un punto in più del Genoa (terzultimo) e due in meno della Fiorentina. I padroni di casa passano in vantaggio con  Acquah al 26', ma a l 57' i granata trovano il pareggio con Iago Falque. Manco 9 minuti però e l'Empoli passa di nuovo avanti grazie a Brighi che aveva appena sostituito Acquah infortunato. Al 69' arriva anche il terzo gol, quello della tranquillità, con Di Lorenzo. Poi, all'88', la ciliegina sulla torta: la rete di Caputo col Toro ormai frastornato. 

A San Siro il Milan piega il retrocesso Frosinone per 2-0 ed è matematicamente in Europa, oltre a restare in corsa per la Champions. Succede tutto nella ripresa, prima Donnarumma para un ricgore al 5' calciato da Ciano.  A San Siro il risultato si sblocca solo nella ripresa, ma al 5° e' determinante Donnarumma che respinge il rigore calciato da Ciano. Al 12' arriva il vantagggio firmato dal solito Piatek, che devia in rete la conclusione di Borini. Al 21' splendida la punizione di Suso fissa il  2-0.

In serata qualche sorpresa nelle due gare clou: Napoli-Inter 4-1 e Juventus-Atalanta 1-1. A Torino, tra gli addii di Allegri e Barzagli, e la festa scudetto, c'è stata la partita, poco importante per la Signora, ma molto per i bergamaschi. Il pareggio delude soprattutto l'Atalanta che sperava nel colpaccio con la Signora già appagata. I gol: al 33' Ilicic sblocca il risultato appoggiando in rete dopo una deviazione di Masiello sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa, al 35' è Mandzukic in acrobazia a riaccuiuffare La Dea. Al 92' espulso Bernardeschi per una dura entrata su Barrow. Comunque i bergamaschi, grazie al ko dell'Inter, si ritrovano affiancati ai ragazzi di Spalletti al terzo posto (66 punti).

Nerazzurri che sono stati travolti a Napoli da Koulibaly e compagni con un sonoro poker, mettendo così a rischio  la loro partecipazione alla Champions. I gol: Zielinski al 16', Mertens al 60', Fabian Ruiz al 70' e 78', Icardi su rigore all'81'. Ora per l'ultimo posto nel torneo principe in Europa si deciderà tutto all'ultima giornata di campionato, quando l'Atalanta incontrerà il Sassuolo, l'Inter l'Empoli, che vuole salvarsi, e il Milan, in trasferta, a Ferrara con la Spal già salva.

A chiudere il turno ci penserà lunedì sera (alle 20.30) Lazio-Bologna.

Serie A, dirette, risultati e classifica

Empoli-Torino 4-1, rivivi la diretta

Tabellino
Empoli (3-5-2): Dragowski, Maietta (32'st. Veseli), Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Acquah (19'st. Brighi), Bennacer, Traore (47'st. Capezzi), Pajac; Farias, Caputo. In panchina: Provedel, Perucchini, Pasqual, Rasmussen, Oberlin, Nikolaou, Ucan. Allenatore: Andreazzoli 
Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meite (23'st. Zaza), Rincon, Aiana (8'st. Iago Falque); Baselli (33'st. Lukic), Berenguer; Belotti. In panchina: Ichazo, Rosati, Damascan, Gleison, Millico. Allenatore: Mazzarri
Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Reti: 26'pt. Acquah, 12'st. Iago Falque, 20'st. Brighi, 24'st. Di Lorenzo, 44'st. Caputo 
Note - Ammoniti: Farias e Berenguer. Angoli: 7-3 per l'Empoli. Recupero: 0'; 4'.

Parma-Fiorentina 1-0, rivivi la diretta

Tabellino
Parma (4-3-3): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bastoni, Gagliolo; Kucka, Stulac (23' st Scozzarella), Barillà; Sprocati (39' st Dimarco), Ceravolo, Gervinho (8' st Grassi). In panchina: Frattali, Brazao, Machin, Gobbi, Siligardi, Dei, Biabiany. Allenatore: D'Aversa  
Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Hugo, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Mirallas (28' pt Dabo; 38' st Vlahovic), Chiesa, Simeone (24'st Muriel). In panchina: Terracciano, Brancolini, Norgaard, Hancko, Montiel, Pezzella, Edimilson, Antzoulas, Ferrarini. Allenatore: Montella 
Arbitro: Giacomelli di Trieste 
Rete: 35' st autogol Gerson. 
Note - Ammonito: Benassi. Angoli: 7-3 per la Fiorentina. Recupero: 2'; 4'.

Milan-Frosinone 2-0, rivivi la diretta

Tabellino

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (84' Conti), Musacchio, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Bakayoko (52' Cutrone), Çalhanoglu; Suso, Piatek (80' Castillejo), Borini. A disp.: Reina, A. Donnarumma, José Mauri, Zapata, Biglia, Laxalt. All. Gattuso.  

Frosinone (3-5-2): Bardi; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Zampano, Paganini, Maiello, Sammarco, Beghetto (73' Valzania); Trotta (64' Dionisi), Ciano (76' Ciofani). A disp.: Iacobucci, Ghiglione, Molinaro, Simic, Errico, Cassata, Capuano, Kranjc, Pinamonti. All. Baroni.  

Arbitro: Manganiello.   

Reti: 57' Piatek (M), 66' Suso (M). Note: ammoniti Abate (M).  

Napoli-Inter 4-1, rivivi la diretta

Tabellino
Napoli: Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly (84' Luperto), Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik (75' Insigne), Mertens (79' Younes). A disp.: Meret, Piai, Mario Rui, Verdi, Maksimovic, Hysaj. All.: Ancelotti. 

Inter: Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini (57' Vecino), Brozovic; Politano (46' Icardi), Nainggolan, Perisic (79' Candreva); Lautaro. A disp.: Padelli, Keita, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Cedric Soares, Dalbert. All.: Spalletti.  

Arbitro: Doveri.  

Reti: 16' Zielinski (N), 60' Mertens (N), 70' e 78' Fabian Ruiz (N), 81' rig. Icardi (I). Note: ammoniti Koulibaly (N), Allan (N), Nainggolan (I), Ghoulam (N). 

Juventus-Atalanta 1-1, rivivi la diretta

Tabellino
Juventus: Szczesny; Alex Sandro (1' st Bernardeschi), Bonucci, Barzagli (16' st Mandzukic), Cancelo; Matuidi (40' st Kean), Pjanic, Emre Can; Ronaldo, Dybala, Cuadrado. A disp. Pinsoglio, Del Favero, De Sciglio, Caceres, Chiellini, Rugani, Spinazzola, Bentancur, Nicolussi Caviglia. All. Allegri.  

Atalanta: Gollini; Hateboer, Djimsiti, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens (17' st Mancini); Gomez (29' st Pasalic); Ilicic (32' st Barrow), Zapata. A disp. Berisha, Rossi, Reca, Pessina, Ibanez. All. Gasperini.  

Arbitro: Rocchi di Firenze.  

Reti: pt 33' Ilicic (I); st 35' Mandzukic (J).  Note: espulso Bernardeschi (J) al 47' st; ammoniti Alex Sandro (J), Hateboer (A).