Suso festeggia dopo il gol (Ansa)
Suso festeggia dopo il gol (Ansa)

Milano, 19 maggio 209- Un 2-0 per continuare a sognare l’Europa: contro un Frosinone già retrocesso il Milan continua la sua striscia di vittorie con il terzo successo consecutivo in campionato, un tassello di grande importanza per poter ancora sperare nel quarto posto.

Serie A, dirette, risultati e classifica

Milan-Frosinone 2-0, rivivi la diretta

Battere i ciociari però non è stato così semplice come sembra. Già perché nonostante il verdetto già scritto, il Frosinone ha opposto resistenza per quasi un’ora di gioco, trasformandosi nel peggior incubo che i rossoneri potessero trovare sul loro cammino in questo momento delicato. Eroe della serata e senza dubbio Donnarumma, fondamentale per mantenere a galla la sua squadra nel primo tempo con la super parata in occasione del rigore calciato da Ciano.

Nel secondo tempo però la paura ha lasciato il posto all’entusiamo: prima Piatek, risvegliatosi dopo 564 minuti di digiuno e poi la splendida punizione disegnata da Suso hanno deciso i giochi in favore del Milan che adesso, a una sola partita dalla fine della stagione, può incrociare le dita e sperare in un passo falso dell’Atalanta in casa della Juventus questa sera per poi dare il massimo negli ultimi 90 minuti di questo folle campionato.

Tabellino

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (84' Conti), Musacchio, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Bakayoko (52' Cutrone), Çalhanoglu; Suso, Piatek (80' Castillejo), Borini. A disp.: Reina, A. Donnarumma, José Mauri, Zapata, Biglia, Laxalt. All. Gattuso.  

Frosinone (3-5-2): Bardi; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Zampano, Paganini, Maiello, Sammarco, Beghetto (73' Valzania); Trotta (64' Dionisi), Ciano (76' Ciofani). A disp.: Iacobucci, Ghiglione, Molinaro, Simic, Errico, Cassata, Capuano, Kranjc, Pinamonti. All. Baroni.  

Arbitro: Manganiello.   

Reti: 57' Piatek (M), 66' Suso (M). Note: ammoniti Abate (M).  

Sport, tutti i risultati in tempo reale