Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 gen 2022

Napoli-Salernitana, probabili formazioni e dove vederla in tv

Sembra scongiurato il rischio rinvio per Covid del derby campano, che almeno sulla carta appare un Everest da scalare per i granata

22 gen 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 22 gennaio 2022 - Dopo tante incertezze legate alla solita mannaia del Covid, alla fine Napoli-Salernitana dovrebbe disputarsi regolarmente: visto il continuo evolversi della situazione, ovviamente mai come per il derby campano, in programma domenica 23 gennaio alle 15, il condizionale è d'obbligo.
 

Le probabili formazioni

 

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, J. Jesus, M. Rui; Lobotka, F. Ruiz; Lozano, Zielinski, Elmas; Osimhen. Allenatore: Spalletti

Salernitana (3-5-2): Belec; Delli Carri, Bogdan, Veseli; Kechrida, Schiavone, Di Tacchio, Obi, Ruggeri; Vergani, Bonazzoli. Allenatore: Colantuono

 

 

Orario e dove vederla in tv

 

Napoli-Salernitana (fischio d'inizio alle 15) sarà trasmessa in esclusiva da DAZN, la cui app è disponibile anche sui dispositivi TIMvision Box, Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast, PlayStation 4/5 e Xbox (One, One S, One X, Series X e Series S).

 

 

 

 

Qui Napoli

 

Con i rientri in gruppo (molto in anticipo rispetto alle previsioni) di Ospina e Insigne l'emergenza in casa Napoli è ufficialmente finita, con i soli giocatori impegnati in Coppa d'Africa fuori dalle rotazioni di Spalletti, che dopo tanto tempo ha qualche ballottaggio della vigilia da dirimere. Per l'esattezza due: il primo riguarda i pali, con Meret favorito proprio su Ospina e il secondo il ruolo di punta, dove, con buona pace di Mertens, dovrebbe rivedersi Osimhen titolare dopo lo spezzone di Bologna. Dietro al nigeriano agiranno Lozano, Zielinski ed Elmas, con Insigne relegato alla panchina: l'impressione è che, al di là degli acciacchi del capitano, all'ombra del Vesuvio si guardi già al futuro a lungo termine. In mediana ci saranno Lobotka e Fabian Ruiz, con Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus e Mario Rui a comporre la difesa.

 

 

 

 

Qui Salernitana

 

 

 

Colantuono contro il Covid: prima ancora del Napoli, è proprio il maledetto virus l'avversario numero uno del tecnico dei granata, che dopo l'ultimo giro di tamponi può riaccogliere in gruppo due giocatori. Insomma, il 'quorum' per disputare la partita c'è, ma il prezzo da pagare è giocare senza alternative valide e con un attacco composto da elementi ai margini: si tratta di Bonazzoli e Vergani (in vantaggio su Simy), assistiti da Kechrida e Ruggeri sulle corsie e dal trio Schiavone-Di Tacchio-Obi in mediana. In difesa invece, a protezione di Belec, toccherà a Delli Carri, Bogdan e Veseli provare a far imbarcare meno acqua possibile a una nave che verosimilmente, grazie al mercato, da lunedì cambierà faccia.

E' morto Gianni Di Marzio: allenò il Napoli e scoprì Maradona e Cristiano Ronaldo

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?