Andrea Pirlo
Andrea Pirlo

Torino, 21 febbraio 2021 - "Ci attende una sfida importante per continuare il cammino in ottica lotta scudetto. Il Crotone è una squadra che gioca bene a calcio. Nonostante magari non siano sempre arrivati i risultati, ha sempre mantenuto la propria filosofia di gioco, facendo vedere cose interessanti". Andrea Pirlo mette in guardia i suoi in vista del Monday Night della 23° giornata di serie A che attende la Juventus. I bianconeri ospitano l'ultima forza del campionato, quel Crotone capace tuttavia di fermare sul pari la Vecchia Signora nel match d'andata. Un precedente che deve essere di insegnamento per i piemontesi in vista di una gara assolutamente da non fallire per difendere la zona Champions e continuare a inseguire le milanesi.

Quante assenze

 

Non solo, perché dalla formazione campione d'Italia in carica ci si aspetta anche una prova d'orgoglio dopo la pessima prestazione di Porto. "Quando perdi un ottavo di finale in questo modo c’è grande rammarico: i ragazzi dovranno trasformarlo in carica per domani sera". Le tante assenze (Arthur, Bonucci, Chiellini, Cuadrado e Dybala per problemi fisici, Rabiot per squalifica) non possono rappresentare una scusa per la Juventus. "Buffon giocherà dal primo minuto, mentre Dybala non è disponibile - le indicazioni di Pirlo - Purtroppo invece di migliorare le cose rimangono uguali per Paulo. Il dolore al ginocchio persiste, quindi bisogna aspettare ancora qualche giorno. Ramsey invece ci sarà e valuteremo se farlo partire dall'inizio e in quale posizione. Kulusevski? Anche lui non sta benissimo, ha avuto un po' di raffreddore in questi giorni ma già oggi stava meglio. Era molto dispiaciuto per la gara di mercoledì sera, perché non è riuscito a trovare la posizione in campo. Ricordiamo che è alla prima annata in bianconero ed è giovane".

L'importanza di Arthur

 

Lo svedese si gioca una maglia da titolare con Alvaro Morata. "Sta leggermente meglio. Ha avuto questo virus intestinale che non lo faceva stare al 100% da un po' di giorni, speriamo domani possa essere a disposizione almeno per una parte della partita - dice Pirlo - Arthur? va valutato giorno dopo giorno, è un problema che non può avere tempi di recupero effettivi. Finché non gli passa il dolore non può scendere in campo". Possibile che senza il centrocampista brasiliano e Rabiot tocchi al giovane Nicolò Fagioli? "La mancanza di Arthur si sente perché è l'unico con caratteristiche diverse rispetto agli altri centrocampisti. Possiamo provare più soluzioni, ci sono giocatori con certe caratteristiche che si possono adattare al nostro sistema di gioco". 

Leggi anche: Dove vedere la gara