Ettore Messina
Ettore Messina

Milano, 9 aprile 2021 – Già certa di un posto ai playoff – traguardo che non veniva raggiunto dal 2014 – l’Armani AX Milano questa sera alle 20.45 affronterà in casa l’Efes Istanbul ( dell'ex biancorosso Kruno Simon nell’ultimo turno di regular season di Eurolega. Nonostante una post-season già in cassaforte, la posta in palio sarà comunque importante per gli uomini di Messina che si giocano ancora il piazzamento finale in classifica: l’Olimpia chiuderà al quarto posto in caso di vittoria, mentre, se arrivasse un ko con l’Efes, la truppa di Messina dovrebbe sperare in un successo del Barcellona sul Bayern Monaco.

Ai playoff gli uomini di Messina affronterebbero proprio i bavaresi in caso di vittoria di entrambe questa sera (con fattore campo favorevole all’Olimpia in caso di quarto posto conclusivo) oppure il Real Madrid qualora arrivasse una vittoria meneghina. Prioritario per Milano è in ogni caso il successo contro Efes che ha letteralmente cambiato pelle nella seconda parte di stagione, nella quale ha ritrovato il brio offensivo dello scorso anno, conquistando 14 vittorie in 16 incontri e dando vita a una rimonta he ha portato al terzo posto in graduatoria. 

Le parole di Messina

Conosce bene il peso della posta in palio e il valore dell’avversaria coach Ettore Messina che ha voluto mettere in guardia i suoi, annunciando anche il rientro nelle rotazioni di un elemento fondamentale come Malcolm Delaney e il  forfait di Kyle Hines, fermato da un lieve problema fisico: “Affrontiamo una squadra che ha recuperato da tempo l’altissima qualità di gioco esibita l’anno passato quando aveva dominato la stagione. Ovviamente dovremo cercare di limitare il loro pick and roll, ma è un intento facile da dichiarare e molto più difficile da realizzare sul campo. Però abbiamo lavorato bene negli ultimi giorni in modo migliorare la qualità del nostro rendimento. Purtroppo, saremo probabilmente privi di Kyle Hines per un problema fisico, ma siamo felici di riavere con noi, sia pure con minutaggio ridotto, Malcolm Delaney”.

Leggi anche - Basket Champions League, la Dinamo si congeda dall'Europa battendo il Bamberg