Dinamo-Bamberg (Ciamillo)
Dinamo-Bamberg (Ciamillo)

Sassari, 8 aprile 2021 – Si chiude con una vittoria – la prima nella seconda fase – l’avventura in Basketball Champions League FIBA della Dinamo Sassari che al PalaSerradimigni ha piegato 83-72 il Bamberg che proprio una settimana fa aveva eliminato gli uomini di Pozzecco dalla competizione superandoli in terra tedesca. Su quest’ultimo acuto europeo della Dinamo – brava ad indirizzare la gara con un break di 25-14 piazzato nel primo quarto e a gestire poi il vantaggio – ci sono le firme in calce di Eimantas Bendzius, autore di 22 punti, e Filip Kruslin che ha chiuso a quota 16. Decisamente importante, però, anche il contributo in termini di energia nel pitturato fornito da Jason Burnell che ha sfiorato la doppia doppia (8 punti e 12 rimbalzi). Al Bamberg, che con questo ko chiude all’ultimo posto del raggruppamento, non sono invece bastati quattro uomini in doppia cifra, guidati da Mateo Seric (16 punti). Out per decisione del coach, nelle file teutoniche, l’azzurro Michele Vitali.
 

La gara

Le triple di Bendzius tracciano subito la rotta che Sassari segue per prendere i n mano l’inerzia del match (12-5). Il Bamberg prova a resistere aggrappandosi a Thompson ma al suono della prima sirena il divario è già in doppia cifra (25-14). La forbice del distacco si allarga poi in avvio di seconda frazione quando sale in cattedra Kruslin e arriva fino al +15 (32-17) diventato poi +14 (44-30) alla pausa lunga. In uscita dagli spogliatoi, Pleischer, Seric e Bacoul danno fiato al ruggito del Bamberg che non ci sta e rientra a -8 (47-39). La Dinamo non perde però il senno e grazie all’accoppiata composta da Bendzius e Katic risponde colpo su colpo ai tedeschi riuscendo fino alla fine a non perdere un buon margine di sicurezza.

Leggi anche - Basket, coppe: la Virtus piega Kazan. Brindisi eliminata dalla Champions, Sassari ko