quotidiano nazionale
16 feb 2022

Covid in Campania, il bollettino oggi 16 febbraio: 5.813 positivi, calo dei ricoveri

Stabile il tasso d’incidenza, 17 decessi in 48 ore. Uil: “Napoli prima in Italia per morti da contagio sul lavoro”

16 feb 2022

Napoli, 16 febbraio 2022 -  Scende la curva dei contagi. Sono 5.813 (-1.801)  i nuovi positivi al Covid in Campania su 46.499 test esaminati. Stabile il tasso di incidenza che ieri era pari a 12,31% e oggi 16 febbraio è 12,50% (qui i dati di ieri 15 febbraio)

Bollettino Covid Campania, 16 febbraio 2022
Bollettino Covid Campania, 16 febbraio 2022

Secondo i dati del Bollettino dell'Unità di crisi della Regione Campania, sono 17 i decessi nelle ultime 48 ore; 3 deceduti in precedenza ma registrato ieri.

Continuano a calare i ricoveri in terapia intensiva dove si registrano 69 posti letto occupati (-4 rispetto a ieri). Miglioramento netto in degenza dove il calo è altissimo: i posti letto occupati sono 1115 (-98 rispetto a ieri).

Approfondisci:

Bollettino Covid oggi: i dati in Italia del 16 febbraio. Contagi dalle regioni

Approfondisci:

Bonus psicologo 2022: requisiti, come funziona e come richiederlo

La campagna vaccinale 

Questi i dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 17.30 del 16 febbraio 2022. Complessivamente sono state effettuate 4.693.248 vaccinazioni con prima dose, 4.151.682 con seconda dose e 3.322.968 con terza dose. Le somministrazioni sono state, in totale, 12.167.898.

Approfondisci:

False vaccinazioni nel Napoletano: restano in carcere infermiere e operatore sanitario

Uil: “Napoli prima in Italia per morti da contagio sul lavoro”

Sono stati 65 i decessi causati da contagio Covid sul lavoro a Napoli e provincia. Un numero che pone il territorio partenopeo in prima posizione in questa luttuosa classifica, segue Roma (63 morti) e Milano, che ne ha registrate 53.

Allargando per un attimo lo sguardo ai confini regionali, la Campania occupa la seconda posizione (108), dopo Lombardia (199) e il Lazio con 87 morti. E' quanto emerge dal focus che la Uil del Lazio ha realizzato elaborando i dati delle denunce di infortunio Covid presentate all'Inail da inizio pandemia al 31 dicembre 2021.

Due anni di emergenza sanitaria nei quali circa tredicimila (12934) tra uomini e donne hanno contratto il virus lavorando: nel sessanta per cento dei casi il contagio ha interessato le lavoratrici (7765), nel 40 per cento i lavoratori (5169).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?