Swimply ti permette di affittare una piscina privata - Foto: JaySi/iStock
L'equazione sembrava di difficilissima soluzione: a tutti piace l'idea di godersi una nuotata in piscina senza sconosciuti che schiamazzano intorno, ma sono pochissimi i fortunati che ne hanno una in casa. La risposta arriva da un nuovo servizio, Swimply, che in sostanza replica la logica di Airbnb applicandola però alle piscine private invece che a case e appartamenti, dando a chiunque la possibilità di affittarne una vasca tutta per sé pagandola su base oraria.

PISCINE PER TUTTI I GUSTI
Lanciato da pochi giorni, Swimply per ora copre una ventina di stati degli USA e la città di Toronto, in Canada (ma è già previsto un prossimo allargamento all'Australia). Sul sito si trova ogni genere di piscina: da quelle più intime a quelle specifiche per il nuoto, da quelle di design a quelle più rustiche, classiche o con forme strane, interne o all'aperto con vista mare, fino alla mega vasca riscaldata da 36 metri con acqua salata per dodici persone, dotata con ogni genere di amenità, bar compreso.

LE TARIFFE DELLE PISCINE
Esattamente come siamo abituati a vedere su Airbnb, la piattaforma di Swimply fornisce una descrizione dettagliata corredata di immagini per ogni singola piscina, in modo da individuare quella più adatta alle proprie esigenze e al budget a disposizione. I prezzi vanno da 30 dollari all'ora fino a circa 150, a seconda della tipologia di vasca e dei servizi annessi, che possono comprendere o meno spogliatoi, toilette, giochi per bambini, sauna, attrezzatura per cucinare, eccetera (una offre addirittura un bagnino personale).


Leggi anche:
- La cabina automatica che ti spalma la crema solare in 10 secondi
- Shimao Wonderland, l'hotel sotterraneo e subacqueo in Cina
- Una piscina sospesa nel vuoto con il fondo trasparente