A Machu Picchu puoi arrivare in due modi: a piedi sudando e faticando, oppure comodamente sprofondato nel sedile di un treno panoramico, in prima classe, sorseggiando un calice di vino rosso mentre fuori scorrono le valli delle Ande. Le due compagnie ferroviarie che coprono la tratta verso la cittadella Inca offrono un servizio extra lusso per chi vuole prenderla con un certo stile.

IN PRIMA CLASSE CON INCA RAIL
Inca Rail ha recentemente rinnovato la sua proposta per i passeggeri vip: un treno First Class che ogni giorno fa due viaggi andata e ritorno fra la stazione di Poroy (appena fuori Cusco) o di Ollantaytambo, e quella di Machupicchu Pueblo, il villaggio più vicino alla cittadella (l'ultima parte di ascesa si fa in pullman). Elegante e decorato con gusto, è composto da due carrozze ristorante e una con bar e balcone panoramico aperto, animata da musica dal vivo. Gli ospiti vengono accolti con un cocktail e poi gustano un menu gourmet preparato con ingredienti delle Ande, accompagnati da una selezione di vini del Sud America. Costo andata e ritorno: intorno ai 400 dollari.

Volendo, c'è anche un'opzione ancora più lussuosa: il Private Train, una carrozza riservata per un gruppo di massimo otto persone che offre champagne di benvenuto, open bar e cucina di alto livello, il tutto per 9mila dollari.

VIAGGIO NEL TEMPO CON PERURAIL
La proposta chic di PeruRail è il treno Hiram Bingham, che prende il nome dall'esploratore americano che nel 1911 riscoprì la città dimenticata di Macchu Picchu. Le carrozze sono allestite evocando lo stile dei treni anni Venti inglesi, con ampio sfoggio di velluti, legno e ottone. Dopo una degustazione di pisco sour e di altri cocktail peruviani nella carrozza bar, i passeggeri si accomodano al ristorante per un pranzo di alta cucina e quindi possono rilassarsi nella carrozza con divani e vetrate panoramiche. Il treno copre la tratta Poroy-Machupicchu Pueblo una volta al giorno; il prezzo del biglietto è di circa 800 dollari andata e ritorno.

L'alternativa sempre di classe, ma più accessibile, è il Sacred Valley: non offre tutte le amenità dell'Hiram Bingham, ma costa "solo" 300 dollari.


Leggi anche:
- Cosa fare a La Graciosa, la nuova isola delle Canarie
- I taxi più cari e i più economici delle capitali del mondo
- In crociera con gli zombie (e le star) di The Walking Dead