Miley Cyrus
Miley Cyrus

Le paure connesse alla pandemia di Coronavirus, unite alle ansie di un lockdown più o meno rigido, stanno avendo un enorme impatto sulla salute psicologica delle persone e le supestar della musica pop, come ad esempio Miley Cyrus, non sono esenti da questo fenomeno. Anzi, la cantante a cantautrice statunitense ha confessato di avere esagerato con l'alcol, ma che ora è tornata a un regime più salutare e che è "sobria da due settimane".
 

Miley Cyrus e i problemi con gli alcolici

Il caso di Cyrus non è eccezionale se consideriamo una recente ricerca scientifica, pubblicata su Jama Network Open, in base alla quale è stato rilevato un aumento del consumo di alcolici durante la pandemia, particolarmente pronunciato proprio nelle donne. Dunque fa bene la cantante da poco ventottenne (ha compiuto gli anni il 23 novembre) ad accendere i riflettori su un aspetto che spesso è messo in ombra dalle preoccupazioni sulla tenuta dei sistemi sanitari e sull'impatto dei lockdown sull'economia. Timori più che legittimi, per carità, ma che non devono spingere a trascurare uno sguardo più ampio sul disagio psicologico ed emotivo delle persone.

Ecco dunque l'importanza di avere un personaggio pubblico che dice "come molte altre persone, ho ceduto. E mi rendo conto solo ora che sono sobria da due settimane: credo di avere accettato quello che è successo". Spiegandosi meglio ha aggiunto che uno dei mantra che segue è "non essere arrabbiata, sii curiosa: dunque non me la prendo con me stessa per avere esagerato con l'alcol, però mi chiedo come mai è successo e lavoro su quello".

Leggi anche:
- La pantera rosa protagonista di un nuovo film
- Shawn Mendes: In Wonder, il documentario di Netflix
- 'Stranger Things 4', Robert Englund entra nel cast della serie TV