Madonna
Madonna

Roma, 16 settembre 2020 - Da qualche tempo la cantante, attrice e cineasta Madonna aveva lasciato intendere di essere al lavoro su un nuovo film, il suo terzo lungometraggio come regista e sceneggiatrice dopo 'Sacro e profano' (2008) e 'W.E. - Edward e Wallis' (2011). La novità del momento è che si tratta di un'autobiografia e che Universal Picture ha deciso di produrla. Non solo: Diablo Cody, che ha vinto un Oscar scrivendo 'Juno' (2007), sta collaborando alla stesura del copione.

Il bio-pic di Madonna

Secondo le notizie diffuse dai principali magazine che si occupano di cinema, il film racconterà praticamente tutta la vita di Madonna Louise Veronica Ciccone, classe 1958, cresciuta nello stato del Michigan, trasferitasi a vent'anni nella città di New York, con soli 35 dollari in tasca, e col tempo diventata una potenza della musica pop: i suoi 335 milioni di dischi venduti nel mondo ne fanno oggi l'artista donna di maggiore successo di sempre.

Riferendosi al suo futuro film biografico, Madonna ha dichiarato: "Voglio raccontare l'incredibile viaggio che mi ha regalato la vita come artista, musicista e ballerina, e come essere umano che tenta di trovare la propria strada in questo mondo. Il cuore pulsante del film sarà sempre la musica: la musica mi ha fatto andare avanti e l'arte mi ha tenuto in vita. Ci sono moltissime storie mai raccontate, eppure bellissime: chi meglio di me potrebbe narrarle? È essenziale che siano la mia voce e la mia visione delle cose a innervare la storia dell'incredibile corsa sulle montagne russe che è stata la mia vita".

Sulla carta, la presenza di Diablo Cody in qualità di co-sceneggiatrice dovrebbe garantire un taglio ironico e persino sfacciato, senza però scordare empatia nei confronti dei piccoli e grandi pregi e difetti degli esseri umani: lo dimostrano film come il già citato 'Juno', ma anche 'Jennifer's Body', 'Young Adult' e 'Tully'. Ora la sfida è trovare una o più attrici che siano adatte a interpretare Madonna su grande schermo, missione tutt'altro che semplice. Al momento, comunque, c'è tempo di muoversi con la giusta calma: il film ancora non ha una data d'uscita né ha fissato l'inizio delle riprese. In ogni caso, bisogna anche fare i conti con la pandemia di Coronavirus, che potrebbe spingere la produzione a restare in stand by per buona parte del 2021.

Leggi anche:
- The Mandalorian, il trailer della stagione 2 è online
- The Father, Anthony Hopkins e Olivia Colman puntano all'Oscar
- Baby, la terza e ultima stagione della serie TV esce su Netflix