Domenica 21 Luglio 2024
LIBERO STRACQUADANIO
Elezioni

Ballottaggio amministrative 2024: come funziona e come saranno assegnati i seggi

Sono 101 le città che torneranno alle urne il 23 e 24 giugno per eleggere sindaco e consiglio comunale, tra questi anche 12 capoluoghi. Tra i due sfidanti vince chi ottiene più voti

Roma, 21 giugno 2024 – È tempo di ballottaggi in diversi comuni italiani. Il 23 e 24 giugno i cittadini di 101 comuni, di cui 12 capoluoghi di provincia, saranno chiamati nuovamente a votare per il secondo turno delle elezioni amministrative. Questa volta il voto servirà a stabilire chi diverrà sindaco tra i due candidati che al primo turno, dell'8 e 9 giugno, hanno ottenuto più voti. Ad andare al ballottaggio sono infatti i due candidati, per ogni comune, che hanno ricevuto più preferenze senza però riuscire a raggiungere la fatidica soglia del 50% +1. Al ballottaggio, però, basterà prendere semplicemente più voti del proprio avversario, senza la necessità di raggiungere una specifica soglia percentuale.

Sono 102 i Comuni che vanno al ballottaggio per l'elezione del sindaco (Ansa)
Sono 102 i Comuni che vanno al ballottaggio per l'elezione del sindaco (Ansa)

Il ballottaggio riguarderà i comuni con più di 15.000 abitanti e i seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica 23 giugno e dalle 7 alle 15 di lunedì 24 giugno. È importante sottolineare che, a differenza del primo turno, per il secondo non è previsto il voto disgiunto. Saranno quindi considerate nulle le schede che presenteranno dei segni sulle liste non collegate al candidato prescelto.

Approfondisci:

Come si vota al ballottaggio per le comunali: le istruzioni per non sbagliare

Come si vota al ballottaggio per le comunali: le istruzioni per non sbagliare

Proprio le liste a sostegno dei candidati potranno subire delle modifiche ed essere di più nel caso in cui siano stati formati o meno degli "apparentamenti" con altre liste rimaste fuori dal ballottaggio.

Approfondisci:

Quando si vota per i ballottaggi 2024: date e orari. Quali sono le sfide principali

Quando si vota per i ballottaggi 2024: date e orari. Quali sono le sfide principali

Come sarà composto il consiglio comunale

Ma dopo il ballottaggio, come sarà composto il consiglio comunale? Riguardo la ripartizione dei seggi, quando un candidato viene eletto al secondo turno, le liste che lo sostengono ricevono almeno il 60% dei seggi. Ciò non esclude che la lista ne abbia ottenuti comunque di più attraverso il voto. Inoltre, in questo caso, alla ripartizione potranno partecipare anche le liste che si sono recentemente "apparentate" al candidato. All'interno delle liste vincitrici i seggi vengono poi ripartiti sulla base dei voti ottenuti al primo turno.

Dopo aver stabilito quanti seggi spettano alle liste collegate al sindaco eletto, si procede ad assegnare proporzionalmente i seggi rimasti per le altre liste. Per ottenere i seggi rimasti, le liste sconfitte dovranno aver raggiunto al primo turno la soglia di sbarramento del 3%, sia da sole sia facendo parte di un gruppo di liste.