Martedì 16 Luglio 2024

Vialli, il biglietto della moglie Cathryn: "Eri il padre e il marito più affettuoso"

Il messaggio lasciato ai giornalisti fuori dalla casa di Londra: "Siamo devastati". Domani funerali a Londra e lutto cittadino a Cremona

Londra, 8 gennaio 2023 - Dopo l'amico fraterno Mancini, anche la moglie di Luca Vialli ha rotto il silenzio, seppur mantenendo la grandissima riservatezza che ha sempre contraddistinto la famiglia Vialli. Cathryn ha racchiuso il suo dolore in un biglietto, lasciato ai giornalisti che dal giorno della morte del campione azzurro sono appostati fuori dall'abitazione londinese dell'ex campione azzurro. Poche parole, scritte in inglese, per non restare in silenzio di fronte a tutto l'amore e a tutta la vicinanza espressa per Gianluca, a Londra ma soprattutto in Italia.

Funerali Vialli a Londra nei prossimi giorni

"Luca non era solo uno sportivo di grande talento, rispettato da tutti, ma soprattutto il padre e il marito più affettuoso. Siamo devastati. Grazie per tutto il vostro sincero amore e supporto". E' il messaggio scritto dalla moglie Cathryn. E il dolore sono il suo, quello delle figlie Olivia e Sofia, 18 e 16 anni, ma anche quello della cognata Libby White Cooper, gemella di Cathryn, dei quattro fratelli maggiori di Luca e degli anziani genitori.

Vialli, allo Stadium luci spente e applausi. Parla Pessotto: "Ciao capitano"

Vialli, ultimo simbolo di un'Italia ottimista che non c'è più

L'omaggio a Vialli dei tifosi blucerchiati (Ansa)
L'omaggio a Vialli dei tifosi blucerchiati (Ansa)

Poi c'è tutto il mondo del calcio, e un altro grande enorme dolore. Ieri allo Juventus Stadium un emozionato Pessotto ha ricordato l'amico perduto davanti al silenzio dei giocatori di Juventus-Udinese e di un pubblico commosso, mentre il 'fratello' Mancini ha parlato della "grandissima perdita" e del momento durissimo che sta vivendo.

Domani, a Cremona, sarà lutto cittadino. Mentre a Londra proseguiranno i preparativi per i funerali che si svolgeranno in forma privata (presumibilmente domani) con la famiglia del campione di calcio cremonese (il padre Gianfranco e la mamma Maria Teresa, i fratelli, la moglie e le figlie), Cremona darà un segno della propria partecipazione a questo triste e doloroso momento che ha avuto un'eco a livello internazionale. Le bandiere sventoleranno a mezz'asta e a mezzogiorno verrà osservato un minuto di silenzio negli uffici pubblici e nelle istituzioni pubbliche. Sempre domani, nella parrocchia di Cristo Re dove Vialli è cresciuto, si terrà alle 18.30 la messa di suffragio. "Sono stato contattato dalla famiglia, dalla mamma di Vialli" dice il vicario parrocchiale don Pierluigi Fontana sottolineando che non si tratta del funerale del campione ma di una funzione di suffragio durante la consueta messa pomeridiana. 

Vialli, il dirigente che lo scoprì: "Il più piccolo in campo. Ma faceva già faville"