Roma, 7 febbraio 2021 - Calano i nuovi casi di Coronavirus in Italia, ma a fronte di un minor numero di test come evidenzia il bollettino di oggi del ministero della Salute. Il tasso di positività sale quindi al 5,6%, mentre sul territorio nazionale (quasi tutto in 'zona gialla') spuntano micro aree rosse in Umbria, Toscana, Abruzzo e Sicilia. Proteste in Alto Adige, dove da lunedì 8 torna il lookdown fino alla fine del mese. A preoccupare sono soprattutto le varianti del Covid, che generano un aumento dei contagi. Intanto il governo dà il via all'uso degli anticorpi monoclonali per la cura del virus e la Regione Lazio annuncia che da domani inizierà la vaccinazione degli over 80. Da segnalarare poi che Papa Francesco è tornato ad affacciarsi alla finestra dello studio dell'Appartamento pontificio per recitare ll'Angelus con i fedeli e i pellegrini riuniti in Piazza San Pietro, dopo mesi di restrizioni durante i quali la preghiera mariana è stata trasmessa in diretta video dalla Sala della Biblioteca del Palazzo apostolico. In totale sono oltre 105 milioni i casi di Covid-19 nel mondo e oltre 2,3 milioni il numero dei morti.

Spostamenti tra regioni: il nodo Speranza. Battaglia sul nuovo Dpcm

Approfondimenti: Anticorpi monoclonali, cosa sono ed effetti

Bollettino Covid del 7 febbraio

Sono 11.641 i nuovi casi di positività al Covid in Italia a fronte di 206.789 test (tamponi molecolari e antigenici), cioè oltre 75mila in meno rispetto a ieri. Cresce l'indice di positività (+0.9%) che passa a 5,6%. Calano i morti: 270 oggi contro i 385 di ieri (qui Il bollettino completo del 6 febbraio). Il totale dei decessi sale dunque a 91.273, mentre quello dei contagi tocca quota 2.636.738. In lieve diminuzione i ricoverati in terapia intensiva: 2.107, in calo di 3 unità rispetto a ieri, nel saldo tra entrate ed uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati 105. I ricoverati con sintomi sono invece 19.266, in calo di 142 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono scesi a 427.024, appena 10 in meno di ieri. I guariti e i dimessi sono 2.118.441 (+11.380), mentre in isolamento domiciliare ci sono 405.651 persone, in aumento di 135 unità.

La regione che registra il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Campania (1.741), seguita da Lombardia (1.515), Emilia-Romagna (1.382), Lazio (920) e Puglia (765).

Le regioni / Campania

In Campania sono 1.741 i casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, di cui 1.459 asintomatici e 118 sintomatici su 19.581 tamponi (3.395 antigenici). Il dato porta il totale positivi a 232.133 (2.144 antigenici) su un totale tamponi pari a 2.545.475 (43.173 antigenici). I decessi sono 3, che fanno salire il totale delle vittime a 3.891. I guariti sono 506, e il totale guariti sale a 162.770. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 105; dei 3.160 posti letto di degenza, ne sono occupati 1.500.

Lombardia

Sono 1.515 i nuovi positivi in Lombardia, nelle ultime 24 ore, a fronte di 27.624 tamponi effettuati, su un totale di 5.687.920 da inizio emergenza. I morti sono invece 58 (+8 rispetto a ieri), che portano il numero complessivo delle vittime, in regione, a 27.453. Le persone ricoverate con sintomi sono 3.467, di cui 358 in terapia intensiva (+14 rispetto a ieri). Scendono invece i ricoverati negli altri reparti (-73), mentre in isolamento domiciliare ci sono 45.015 soggetti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza sono 473.192 (+926 rispetto a ieri).

Emilia Romagna

Resta stabile il numero dei nuovi casi in Emilia Romagna: oggi sono 1.382 (ieri erano 1.383) su un totale di 16.215 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell'8,5%, il dato, che risente del minor numero di tamponi fatti nei fine settimana, è comunque inferiore a quello registrato domenica scorsa (9,4%). Dei nuovi positivi 604 sono asintomatici, individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 42,1 anni. Si registrano poi altri 25 decessi (il totale è 9.837), mentre i guariti sono 743 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 173.828. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 43.261 (+614 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 41.130 (-622), il 95% del totale dei casi attivi.  pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 181 (-2 rispetto a ieri), 1.950 quelli negli altri reparti Covid (-6). Dall'inizio dell'epidemia nella regione si sono registrati 226.926 casi.

Lazio

In Lazio si registrano 920 nuovi casi (-94) su oltre 9mila tamponi (-1.655) e oltre 13mila antigenici per un totale di oltre 22 mila test. I decessi sono 20 (-18), mentre i nuovi guariti sono 3.985. "Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città scendono a quota 400", commenta l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. In totale sono 53.358 i casi attualmente positivi, di cui 2.232 ricoverati, 264 in terapia intensiva e 50.862 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 153.803, i decessi 5.259 e il totale dei casi esaminati è pari a 212.420.

Puglia

In Puglia, su 8.751 test sono stati registrati altri 765 casi positivi, di cui 332 in provincia di Bari. Sono inoltre stati registrati 8 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.374.908 test. 74.425 sono i pazienti guariti. 51.266 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 129.090.

Toscana

 In Toscana si registrano altri 668 positivi (658 confermati con tampone molecolare e 10 da test rapido antigenico), che portano il totale dei casi a quota 138.618. Oggi sono stati eseguiti 9.554 tamponi molecolari e 3.074 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,3% è risultato positivo. Sono invece 6.620 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 10,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 10.440, +1,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 758 (6 in più rispetto a ieri), di cui 108 in terapia intensiva (1 in meno). E si registrano anche altre 22 vittime (17 uomini e 5 donne con un'età media di 78,7 anni), che portano a 4.318 il numero complessivo dei deceduti dall'inizio dell'epidemia.

Piemonte

Il Piemonte supera i 9mila decessi con gli otto morti odierni (nello specifico sono 9.002, di cui 4.090 a Torino e provincia). I nuovi casi di contagio sono 624, con un rapporto del 7,7% rispetto agli 8.068 tamponi diagnostici processati (3.625 antigenici); la quota di asintomatici è pari al 36.4%. Invariato, 140, il numero dei ricoverati in terapia intensiva; negli altri reparti c'è stato un incremento, rispetto a ieri, di 10 pazienti che porta il totale a 2.017. Le persone in isolamento domiciliare sono 10.148, i guariti +476.

Sicilia

Sono 574 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, a fronte di 24.633 tamponi effettuati, su un totale di 1.961.519 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 25 decessi (+2 rispetto a ieri) che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 3.682. Il numero degli attualmente positivi sull'isola raggiunge quota 39.009 (-257) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.198, di cui 178 in terapia intensiva (+12 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare ci sono 37.633 pazienti. I guariti/dimessi dall'inizio dell'emergenza ad oggi sono 98.863 (+806 rispetto a ieri).

Abruzzo

Oggi in Abruzzo 436 nuovi positivi (di età compresa tra 5 mesi e 99 anni) a fronte di 4.756 tamponi molecolari e 8.827 test antigenici. I morti sono 11, mentre gli attualmente positivi sono 10.976 (+424). Infine 470 sono i ricoverati in area medica (+9), 51 in terapia intensiva (+2) e 10.455 si trovano in isolamento domiciliare (+413).

Marche

Sono 394 i positivi al Coronavirus rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore «sono stati testati 4.488 tamponi: 2.878 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.163 nello screening con percorso Antigenico) e 1.610 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,7%). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%. Stabile il numero dei pazienti 'Covid-19' assistiti negli ospedali: 630, uno in più rispetto a ieri. Di questi 602 sono ricoverati nei reparti, 4 meno del giorno precedente, e 28 (+5) nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive sono assistite 74 persone.

Umbria

Nuovo picco di ricoverati Covid in Umbria: 26 più di ieri per un totale di 484. I pazienti in terapia intensiva sono 73, più tre. I nuovi positivi accertati nell'ultimo giorno sono 382, più 8,8% su ieri, i guariti 177, e tre i morti, 834. Gli attualmente positivi raggiungono quota 6.784, 202 in più di ieri. Analizzati, sempre nell'ultimo giorno 3.611 tamponi e 4.010 test antigenici. Il tasso di positività totale è del 5%, 10,57% sui soli antigenici (ieri 8,2%). 

Veneto

Il Veneto registra 290 nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore, che portano il totale dei malati a 316.836. I decessi in più sono 10, pari ad un totale di 9.281 morti dall'inizio della pandemia. Prosegue invece la discesa dei dati clinici, con 1.642 ricoverati nei reparti non critici. Le terapie intensive calano sotto quota 190, con 189 pazienti Covid.

Le altre regioni

In Liguria i nuovi casi sono 364 a fronte di 2.975 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 1.629 tamponi antigenici rapidi. In Friuli Venezia Giulia su 3.803 tamponi molecolari sono stati rilevati 221 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,81%. I decessi registrati sono 13, a cui si aggiunge un decesso pregresso; i ricoveri nelle terapie intensive restano stabili (63) e calano quelli in altri reparti (521). In Calabria i nuovi positivi sono 127, i morti 7 mentre i guariti sono 459. In Sardegna si registrano invece 154 nuovi casi (il totale sull'isola è 39.527) e altri 3 decessi (1.019 in tutto). In provincia di Trento i nuovi contagi sono 175, sei i decessi.