Frecce tricolori, avviso di garanzia al pilota dell’aereo precipitato

Atto indispensabile per gli accertamenti, ma nessuna accusa specifica al momento. Sempre più verosimile l'ipotesi che siano entrati uccelli nel motore del jet, il cosiddetto ‘bird strike’. Migliora il fratello della piccola Laura

Torino, 18 settembre 2023 – Un avviso di garanzia da parte della procura di Ivrea è stato notificato a Oscar Del Dò, il pilota della 'Freccia Tricolore’ che domenica è precipitato a San Francesco al Campo provocando la morte di una bimba di 5 anni, Laura Origliasso. Il provvedimento è un atto indispensabile per procedere ad alcuni accertamenti tecnici irripetibili e non è legato ad accuse specifiche o ad attribuzioni di responsabilità. Del Dò è pilota esperto, con oltre 2.000 ore di volo alle spalle.  

Il maggiore Oscar Del Dò, guidava l'aereo che è precipitato
Il maggiore Oscar Del Dò, guidava l'aereo che è precipitato

Intanto arrivano notizie confortanti dall’ospedale Regina Margherita dove è ricoverato il fratello della vittima. Il 12enne, che ha riportato ustioni su tutto il corpo, è sveglio, anche se mantenuto ancora con un bassissimo livello di sedazione, e in buone condizioni. Accanto a lui c’è il papà Paolo. 

Paolo Origliasso, il papà della bimba morte nell'incidente con un aereo delle Frecce tricolori (Ansa)
Paolo Origliasso, il papà della bimba morte nell'incidente con un aereo delle Frecce tricolori (Ansa)
Approfondisci:

Schianto Freccia tricolore, il pilota: “Penso solo alla bambina”. Il papà di Laura: “Cosa potevo fare di diverso?”

Schianto Freccia tricolore, il pilota: “Penso solo alla bambina”. Il papà di Laura: “Cosa potevo fare di diverso?”

All'adolescente, ricoverato al Regina Margherita di Torino, vengono medicate costantemente le ustioni. Anche la mamma resta ricoverata nel reparto di Chirurgia plastica dell'ospedale Cto.

Approfondisci:

Aereo delle Frecce caduto, il top gun e il bird strike: " Il motore si spegne. E ogni manovra è inutile"

Aereo delle Frecce caduto, il top gun e il bird strike: " Il motore si spegne. E ogni manovra è inutile"

Intanto oggi è stato riaperto l'aeroporto di Torino Caselle, mentre è stato annullato il sorvolo delle Frecce tricolori previsto per questa mattina su Aosta. Sul fronte delle indagini, coordinate dalla procura di Ivrea, sembra sempre più probabile l'ipotesi del 'bird strike'. "C'è un’inchiesta, per cui bisogna aspettare", ha detto il ministro della Difesa, Guido Grosetto, intervenendo ieri al Tg1. "Ciò che so io da ministro, che dovrebbe essere la cosa più verosimile, ma è un'ipotesi, è che si è trattato di due volatili che sono entrati nel motore, e il motore ha preso fuoco – ha aggiunto –. A quel punto, in fase di decollo è impossibile tenere un aereo".