Correre su un prestigioso circuito delle gare automobilistiche è sempre un privilegio, perché, pur correndo a 12 o 15 chilometri l'ora, si possono rivivere tutte le emozioni dei piloti che sui loro bolidi viaggiano a oltre 300 chilometri orari. Correre nel circuito di Imola è una doppia emozione, non soltanto perché è da sempre il circuito ufficiale della Ferrari, intitolato a Enzo e suo figlio Dino Ferrari, ma anche i gestori sono molto attenti a concederlo a eventi che vanno al di fuori dell'attività motoristica.

Gli appassionati del running potranno farlo domenica 29 Ottobre in occasione della ‘Mezza Maratona d’Italia’ che si correrà interamente dentro l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Un grande evento nato da una idea del campione Giorgio Calcaterra per festeggiare insieme a tutti gli appassionati di questo sport. ‘Re Giorgio’, come viene chiamato nell'ambiente della corsa, ha vinto anche quest'anno il Passatore, l’ultramaratona più famosa del mondo (100km tra Firenze e Faenza), confermando di essere il dominatore assoluto della distanza.

“L'idea di Imola è venuta perché sono convinto che quel percorso sia in grado di regalare grandi emozioni – racconta Giorgio Calcaterra - Siamo in un luogo che tutti abbiamo sempre visto solo in televisione, quindi sarà una festa densa di emozioni”. Il 29 ottobre sarà possibile correre sulla distanza della mezza maratona, gara ufficiale di dello sponsor Polar, ma anche i 5 e il 10K realizzate in collaborazione con la radio Rds. Giorgio è romano, ma le sue tante vittorie al Passatore (12) lo hanno reso un atleta di casa anche in Emilia Romagna ed è per questo che insieme a un gruppo di amici ha deciso di organizzare proprio qui la sua prima gara, la Mezza Maratona d'Italia.

Sarà un evento unico, per il quale Calcaterra sta investendo tantissimo in termini di impegno personale. Da inizio estate sta girando l'Italia con “La Mezza d'Italia Summer Tour”, un programma di incontri e allenamenti che sta facendo il giro d'Italia. L'ultima tappa è in programma il 13 settembre a Milano. Le prenotazioni all'evento possono essere fatte online qui (www.lamezzaditalia.it) “Dopo aver fatto tante gare come atleta, ho sentito la voglia di organizzare una gara e invitare le persone che mi seguono da tanti anni – dice Giorgio Calcaterra – Voglio che sia una grande festa, come quella che ho vissuto quando ho fatto la mia prima gara, la Stracittadina della Maratona di Roma. Avevo 10 anni e ricordo che ho trovato un ambiente festoso. Quello che voglio ricreare alla Mezza d'Italia, perché è questo che ti rimane nel cuore”. Le iscrizioni alle gare sono aperte e potranno essere effettuate sia online sul sito della Mezza d'Italia, www.lamezzaditalia.it, fino alle ore 24:00 di giovedì 26 ottobre 2017.