Charles Leclerc (Ansa)
Charles Leclerc (Ansa)

Istanbul, 9 ottobre 2021 - Domani Valtteri Bottas scatterà dalla pole position nel Gran Premio di Turchia di Formula 1. Il pilota finlandese della Mercedes ha messo a segno il secondo miglior tempo durante le qualifiche del sabato, alle spalle del compagno di squadra Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo dovrà però scontare dieci posizioni in griglia di partenza per la sostituzione del motore endotermico della sua monoposto, fattore che gli costerà il primo posto al via. A completare la prima fila ci sarà Verstappen sulla Red Bull, mentre terzo scatterà un fantastico Charles Leclerc, capace di mandare la sua Ferrari al traguardo con meno di un decimo di secondo di distanza dal rivale olandese. Accanto a lui ci sarà Pierre Gasly su AlphaTauri.

A completare la top ten Alonso, Perez, Norris, Stroll, Tsunoda e Vettel. L'altra Ferrari di Carlos Sainz partirà dall'ultima casella per via della sostituzione completa della power unit. Da segnalare un ottimo Mick Schumacher, che è stato capace di superare il taglio del Q3 per la seconda volta in stagione (la prima fu al Paul Ricard, in Francia).

Strategie di gara

Il meteo potrebbe stravolgere completamente le indicazioni della vigilia. Le previsioni danno pioggia sul circuito nel pomeriggio di domani, così come avevano - erroneamente - predetto per le qualifiche, svoltesi invece sull'asciutto. In caso di partenza regolare senza acqua in pista, tutti i top ten eccetto Tsunoda monteranno le gomme medie; il giapponese su AlphaTauri scatterà con le soft. Proprio le gomme rosse sono state perlopiù evitate a causa della strategia migliore della gara, che prevede le gialle al primo stint e le bianche, ossia le dure, dopo il primo e unico pit-stop. In caso di pioggia, ovviamente, i piloti scenderanno in pista con le intermedie o le full wet.

Sul passo gara le Mercedes e le Red Bull sono apparse più pimpanti, con le Frecce d'Argento che sono leggermente più veloci. Riflettori puntati sulle Ferrari, che mai come in questo fine settimana potrebbero regalare sorrisi ai tifosi della Scuderia di Maranello. Leclerc e Sainz hanno mostrato un grande andare nelle simulazioni a pieno carico di carburante e saranno tra i protagonisti; il primo scattando dalla seconda fila, il secondo alla ricerca di una rimonta dal fondo della griglia. Più appannate le McLaren, artefici di un weekend piuttosto anonimo.

Leggi anche: Juventus. Rabiot positivo al Covid