Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Bologna, 5 ottobre 2021 – La vittoria di Lewis Hamilton a Sochi, gara ormai di casa per la Mercedes che da sempre domina sul circuito russo, ha reso ancora più avvincente il finale di campionato. L’inglese comanda con soli due punti di vantaggio su Max Verstappen quando mancano sei gran premi alla fine, a meno di modifiche al calendario causa Covid, e in Turchia il duello proseguirà su una pista che potrebbe dare spazio più ai piloti che alle vetture. In casa Ferrari si cerca di proseguire il buon momento dopo il podio di Sainz a Sochi.

F1 oggi: Gp di Turchia live dalle 14. Segui la gara in diretta

Gp Turchia: prove libere del venerdì live

Gp Turchia: Sainz cambia il motore: partirà ultimo

Orari tv


Sarà un fine settimana tradizionale e senza gara sprint. Si parte il venerdì alle ore 10.30 con le Libere 1, alle 14 le Libere 2. Il sabato alle 11 le Libere 3, le Qualifiche alle 14. Gara la domenica alle ore 14. Prevista la diretta a pagamento di tutto il weekend su Sky Sport Formula 1, canale 207, e in streaming su Sky Go. Differita in chiaro di qualifiche e gara su Tv8.

Sky

Venerdì 8 ottobre
Libere 1: ore 10:30
Libere 2: ore 14:00
Sabato 9 ottobre
Libere 3: ore 11:00
Qualifiche: ore 14:00

Domenica 10 ottobre
Gara: 14:00





Tv8

Sabato 9 ottobre
Qualifiche: ore 18:00
Domenica 10 ottobre
Gara: ore 18:00


Il circuito

Il tracciato è situato a Istanbul City Park ed è stato iniziato nel 2003, su progetto dell’architetto Hermann Tilke, e terminato nel 2005. Ha già ospitato diverse volte il Mondiale di Formula 1 con diverse interruzioni in questi 15 anni, ma dall’anno scorso è rientrato in calendario. Misura 5.338 metri e presenta 14 curve totali. La pista è veloce e scorrevole e presenta solo una parte lenta nel finale, il resto sono curvoni ad alta velocità e percorrenza con possibilità di sorpasso sul rettilineo principale con Drs, in uscita dalla lenta chicane di curva 13 e 14, e su quello opposto che presenta nel mezzo il curvone di curva 11 in pieno, ma anche qui si potrà aprire Drs verso la staccata lenta di curva 12. In gara si percorreranno 58 giri per un totale di 309 chilometri. Il giro record è datato, infatti appartiene a Juan Pablo Montoya in 1’24”770 stabilito nel lontano 2005.

Gp Russia, le pagelle di Turrini