Javier Tebas
Javier Tebas

Milano, 1 giugno 2021 - "L'esclusione di Barcellona, Juventus e Real Madrid dalla Champions League? I tre club dovrebbero avere paura". Parola di Javier Tebas, presidente della Liga, che ha commentato la bollente situazione riguardante la possibile estromissione dalla massima competizione europea della società sopracitate a causa del progetto Superlega. A riguardo, nella giornata di ieri il tribunale di Madrid ha sottoposto una domanda pregiudiziale alla Corte di giustizia Ue nell'ambito del contenzioso che oppone la Superlega a Uefa e Fifa per violazione delle regole Ue sulla concorrenza. La Corte dovrà dire se le due organizzazioni calcistiche abusano di posizione dominante sul controllo dei diritti televisivi e sull'organizzazione delle competizioni, e se le sanzioni annunciate nei confronti di Barcellona, Juve e Real sono o meno regolari. 

"L'esclusione dei club? Può succedere"

"L'idea della Superlega è un sogno di Florentino Perez da tempo, non è una questione legata al Covid come hanno provato a vendere. Il concetto non è morto. Vogliono che tutto ruoti attorno ai grandi club e che gli altri siano delle comparse, che si genuflettano - il pensiero di Tebas, intervistato dal programma El Golazo de Gol su Gol Tv - Quelli che devono avere paura sono Real Madrid e Barcellona. Non voglio immaginare una Champions senza di loro, ma può succedere. Non c'è sanzione da parte dell'Uefa, ma una possibile mancata iscrizione alla Champions League per Real, Barca e Juventus. Dovrebbero aver paura". 

Leggi anche: Roma-Mkhitaryan, ecco il rinnovo