Alex Meret (Ansa)
Alex Meret (Ansa)

Napoli, 15 ottobre 2021 - Dici Juric e all'ombra del Vesuvio il pensiero va subito al pareggio imposto dal suo ex Verona nell'ultima giornata dello scorso campionato che di fatto costò al Napoli l'accesso alla Champions League: un fantasma che gli azzurri vogliono scacciare battendo, sempre tra le mura amiche del Maradona, il Torino del tecnico croato nella partita in programma domenica 17 ottobre alle 18:00.

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, M. Rui; F. Ruiz, Zambo Anguissa, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All.: Spalletti

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Aina; Brekalo, Linetty; Sanabria. All.: Juric

Orario e dove vederla in tv

Napoli-Torino (fischio d'inizio alle 18:00) sarà trasmessa in esclusiva da DAZN, la cui app è disponibile anche sui dispositivi TIMvision Box, Amazon Fire TV Stick, Google Chromecast, PlayStation 4/5 e Xbox (One, One S, One X, Series X e Series S).

Qui Napoli

Non solo l'incognita dei viaggi intercontinentali: in casa Napoli a guastare un po' l'euforia figlia del primo posto a punteggio pieno ci sono i guai fisici occorsi a Petagna e Manolas, che raggiungono in infermeria Ounas e Malcuit. A onor del vero nessuno dei due sarebbe stato una prima scelta di Spalletti: neanche il greco, ormai scavalcato nelle gerarchie da Rrahmani, pronto a comporre la difesa con Koulibaly, Di Lorenzo e Mario Rui. Si accennava alle Nazionali: in teoria Ospina rientrerà in tempo per riprendersi il suo posto tra i pali ma nella pratica, anche per evitare strappi diplomatici, contro i granata dovrebbe toccare a Meret. Zero dubbi in mediana, dove agiranno Fabian Ruiz e Zielinski ai lati dell'ormai inamovibile Zambo Anguissa e solo uno in attacco, con Insigne e Osimhen sicuri di una maglia: l'altra se la giocano Politano e Lozano, con il primo in vantaggio.

Qui Torino

Riecco Belotti: sì, ma solo in panchina. Il rientro del capitano, fresco di rottura con la società sul fronte rinnovo, potrebbe essere l'arma in più di Juric per provare a rovinare ancora una volta la festa al Napoli, a caccia dell'ottava vittoria di fila. Al centro dell'attacco, supportato da Brekalo e Linetty, ci andrà comunque Sanabria, mentre la mediana sarà composta da Singo, Lukic, Mandragora e Aina. In difesa, a protezione di Milinkovic-Savic, toccherà invece a Djidji, Rodriguez e Bremer, con quest'ultimo finito in orbita mercato del Napoli ma, di fatto, vicino al rinnovo.

Leggi anche - Napoli, Rrahmani: "Spalletti la nostra forza"