Inter a più quattro sul Milan
Inter a più quattro sul Milan

Milano, 21 febbraio 2021 – L’Inter si avvicina allo Scudetto. I nerazzurri si sono imposti con un sonoro 3-0 nel derby contro il Milan, grazie a una superlativa prestazione della coppia Lautaro-Lukaku che firma la stracittadina e consegna all’Inter quattro punti di vantaggio. Handanovic salva il risultato nella ripresa e affossa il Milan. È festa nerazzurra.

Serie A: il posticipo Juventus-Crotone

Lautaro subito

Pioli con Tonali al fianco di Kessie, Ibra davanti. Conte sceglie i fedelissimi, c’è Eriksen in mezzo, Lukaku-Lautaro in avanti. I nerazzurri partono letteralmente a razzo e già al 4’ passano in vantaggio: Lukaku fugge in verticale a Romagnoli, c’è Kjaer a salvare tutto ma il belga ritrova il pallone e disegna una parabola perfetta per la zuccata ravvicinata di Lautaro, 0-1. Avvio choc per il Milan che ci mette circa una ventina di minuti ad ingranare, nel frattempo l’Inter riparte in contropiede che è un piacere, sfruttando le fasce e la coppia offensiva che si allarga non dando punti di riferimento. Al 27’ percussione di Perisic ma Lukaku non trova l’appuntamento con il pallone. Attorno alla mezz’ora esce il Milan, c’è prima un destro sporco di Hernandez che sibila a lato del palo, ma in generale i rossoneri riescono a trovare maggior ritmo nella manovra e nella costruzione. Un paio di mischie non finiscono come Pioli spererebbe, mentre dall’altra parte si registra un destro di Perisic che Donnarumma deve murare a mano aperta. Supremazia Inter al 45’, ma il Milan appare vivo.

Lukaku devastante

Un secondo turning point si vive a inizio ripresa, dove Handanovic diventa Superman in tre minuti. Il forcing rossonero è concreto e vibrante, ma il portiere sloveno mura di riflesso due volte Ibra e poi la stoccata da fuori di Tonali. E' un po' il canto del cigno del Milan. Dal possibile pari all’incubo per i rossoneri che si espongono al contropiede, infatti al 56’ arriva il raddoppio: fenomenale ripartenza, la propizia Hakimi sgusciando in mezzo a due avversari, poi Eriksen delizia Perisic che premia Lautaro, 0-2. Da qui è tutto in discesa, Lukaku impegna Donnarumma con il sinistro ma il belga deve ancora sfoderare la giocata che chiude il derby, succede al 66’ quando si invola di potenza e velocità fulminando Donnarumma. Sullo 0-3 la partita è sostanzialmente finita, sulla panca Inter ci sono sorrisi, su quella rossonera, con Ibra sostituito, c’è delusione. La squadra di Conte vola a più 4 sul Milan e più 11 sulla Juventus che giocherà con il Crotone, un pezzo di Scudetto è nerazzurro.

Leggi anche - Caputo risponde a Soriano: Sassuolo-Bologna 1-1